Montefano: Nessunteatro porta in scena Pirandello

1' di lettura 12/02/2008 -

Domenica alle 17 alla Rondinella di Montefano torna in scena il teatro. La compagnia marchigiana di “Nessunteatro” porta sul palco “La paura” di Luigi Pirandello, una storia di amore e di crudeltà



MONTEFANO - Domenica alle 17 alla Rondinella di Montefano torna in scena il teatro. La compagnia marchigiana di “Nessunteatro” porta sul palco “La paura” di Luigi Pirandello, una storia di amore e di crudeltà in cui Giulia, delusa da un matrimonio nel quale aveva riposto molte speranze, diventa l’amante di Antonio, amico e avvocato del marito. La novella, del 1897, è un pretesto per “mettere a nudo” le molteplici contraddizioni dell’attore contemporaneo, per giocare sulle incertezze di questo mestiere e sul destino di ritrovarsi “personaggio” semplicemente perchè si è scelto di fare questa professione.

Luigi Pirandello diventa un’occasione per rileggere Shakespeare e le biografie dei suoi più grandi interpreti: da Orson Welles a Vittorio Gassman, le poesie di Totò con i testi delle canzoni di Biagio Antonacci, le eroine greche con le tele di Frida Khalo.

Un palcoscenico “nudo” da scene viene abitato esclusivamente dalla necessità degli attori di raccontare la novella pirandelliana, e la paura che in questo spazio la finzione possa venire meno, innesca la tensione necessaria per fare implodere la magia della rappresentazione.

La regia e la scenografia è di Matteo Ripari che è anche attore insieme a Marta Dalla Via, Laura Graziosi, e Stefano Tosoni.

Per informazioni sulla serata è possibile rivolgersi alla sede della Mediateca UBU di Montefano in via della Vittoria 10, tutti i giorni dalle 18 alle 20 oppure telefonicamente al numero 346-9660805. Il sito è www.rondinella.org.






Questo è un articolo pubblicato il 12-02-2008 alle 17:07 sul giornale del 12 febbraio 2008 - 618 letture

In questo articolo si parla di