Treia batte Massa Martana in tv

12/02/2008 - Treia vince la sfida: batte Massa Martana ed è la nuova città campione di “Mezzogiorno in famiglia”.

TREIA - Dopo sei settimane di successi ininterrotti è stata proprio Treia a spezzare l\\\'egemonia di Massa Martana a “Mezzogiorno in famiglia”, la popolare trasmissione di RaiDue che prevede nella sua “scaletta” anche la sfida tra due cittadine impegnate in giochi di abilità, cultura generale, prontezza di riflessi.

La squadra treiese, accompagnata dal sindaco Luigi Santalucia e con la soubrette Fanny Cadeo nel ruolo di “madrina” e visto il risultato di “portafortuna”, è stata praticamente sempre in vantaggio aggiudicandosi anche il gioco registrato in settimana da Piazza della Repubblica denominato “Per chi suona la campana” e coronando la splendida giornata con la competizione che ricorda il vecchio “musichiere”, salvo il fatto che i concorrenti dovevano precipitarsi verso le immagini dei cantanti in scomode “manone”.

Il brivido comunque non è mancato perchè in questa sorta di gioco ad eliminazione si è passati dal 4-2 iniziale per Treia al 2-1 ma i “nostri” superstiti sono stati abilissimi a riconoscere una celeberrima canzone dei Pooh ed a fiondarsi sull\\\'effigie dei 4 notissimi componenti del gruppo pop italiano. A quel punto Massa Martana, che resisteva da sei settimane, esattamente dal 30 Dicembre 2007 ha avuto, come regolamento vuole un\\\'ultima opportunità, peraltro molto difficile che non è comunque riuscita a sfruttare e dunque per Treia sono cominciati i festeggiamenti anche con il collegamento dal centro cittadino curato da Chiara Giallombardo.

Insomma una gran bella soddisfazione per i dieci partecipanti ed una vetrina promozionale non indifferente per la città che ha avuto modo di far conoscere ad una vasta platea le sue peculiarità. Un\\\'affermazione che ora dà la possibilità di ripresentarsi negli studi di Via Teulada al cospetto dei due conduttori Adriana Volpe e Tiberio Timperi: la corsa verso le semifinali quindi è appena iniziata. In palio per la città vincitrice uno scuolabus messo a disposizione dal programma curato da Michele Guardì.






Questo è un articolo pubblicato il 12-02-2008 alle 16:46 sul giornale del 12 febbraio 2008 - 827 letture

In questo articolo si parla di 2669, 2674, fanny cadeo