Ussita chiede alla Regione un impegno per gli impianti sciistici

12/02/2008 - Continunano i contatti con la Regione Marche per affrontare il problema degli impianti sciistici da rinnovare

USSITA - Mentre continua la stagione sciistica 2007/2008, l’Amministrazione comunale di Ussita è impegnata con quelle dei vicini comuni di Castelsantangelo sul Nera e Visso nel pressing nei confronti della Regione Marche per individuare le possibilità di finanziamento degli impianti a fune che vanno a scadenza nei prossimi anni.


Nel 2006 il Comune di Ussita, con un sostanziale contributo della Regione Marche, ha realizzato la nuova seggiovia quadriposto Belvedere, ma il prossimo anno dovrà sostituire anche la seggiovia Saliere che è la più importante della stazione.
Il Comune di Castelsantangelo deve anch’Esso realizzare a Monte Prata una seggiovia tutta nuova per sostituire le sciovie dismesse.


Anche se non ha impianti a fune sul proprio territorio il Comune di Visso partecipa al pressing nei confronti della Regione Marche perchè la gran parte della sua economia è basata sul turismo, e gli impianti di Frontignano di Ussita e Monte Prata generano la gran parte del flusso turistico invernale ed estivo (a Frontignano infatti la seggiovia di Selvapiana funziona anche nei mesi di luglio ed agosto).


I tre sindaci hanno ripetutamente incontrato vari esponenti della Giunta Regionale ed hanno chiesto che la Stessa possa svolgere una sua sessione di lavori proprio nell’Alto Nera, per constatare direttamente l’entità di questa problematica.
Nei giorni scorsi gli incontri con la Regione si sono ancora intensificati e si spera che presto si possa individuare un percorso condiviso per affrontare questa priorità.






Questo è un articolo pubblicato il 12-02-2008 alle 17:02 sul giornale del 12 febbraio 2008 - 634 letture

In questo articolo si parla di