Le farmacie comunali di Civitanova riducono il prezzo dei farmaci da banco

1' di lettura 21/02/2008 -

Nelle farmacie comunali di Civitanova, alcuni farmaci senza obbligo di ricetta hanno visto diminuire il loro prezzo, secondo quanto previsto dal decreto Bersani



CIVITANOVA MARCHE - Le farmacie comunali hanno avviato questa settimana la prima campagna promozionale riguardante i farmaci da banco che, in base al decreto Bersani, non hanno più l’obbligo del prezzo imposto. L’iniziativa coinvolge le cinque farmacie comunali della città (via Dante Alighieri, SS maceratese, via Indipendenza, corso Garibaldi e via Ginocchi ndr) e riguarda una trentina di generi che possono essere acquistati senza l’obbligo di prescrizione medica, tra cui farmaci per l’automedicazione, integratori alimentari fino ai ritrovati erboristici. I prodotti venduti a prezzi contenuti saranno segnalati all’ingresso di ogni punto di distribuzione tramite apposita cartellonistica.

“Dal primo gennaio i farmaci da banco possono essere ceduti a prezzo libero â€" spiega il presidente Emili â€" in base naturalmente al loro prezzo d’acquisto. Anche le farmacie comunali di Civitanova hanno quindi deciso, in accordo con l’Amministrazione comunale, di ridurre il costo al pubblico per venire incontro alla clientela. Invitiamo quindi tutti i cittadini ad instaurare un rapporto diretto con il farmacista e a chiedere liberamente informazioni sui prodotti di cui si ha necessità”. Presto sarà attivo anche il sito Internet www.farmaciecomunalicivitanovamarche.it





Questo è un articolo pubblicato il 21-02-2008 alle 13:17 sul giornale del 21 febbraio 2008 - 734 letture

In questo articolo si parla di