San Severino: rifiuti come opportunità di crescita

1' di lettura 01/03/2008 -

Sabato 1 marzo alle ore 9.30, la Sala degli Stemmi del Comune di San Severino ospita il convegno su \"I rifiuti come opportunità di crescita\".



L\'iniziativa, rivolta a tecnici del settore, amministratori locali, rappresentanti delle varie categorie produttive e delle associazioni ambientaliste, è organizzato dall\'Itis \"Divini\" in collaborazione col Cosmari, la Camera di Commercio, l\'Università di Bologna (Facoltà di Chimica industriale - Polo di Rimini), con il patrocinio del Comune di San Severino. I relatori sono il prof. Luciano Morselli, presidente del Corso di laurea in \"Tecnologie chimiche per la gestione dell\'ambiente e dei rifiuti\" dell\'ateneo di Bologna, nonché responsabile scientifico di Ecomondo, il quale affronterà il tema della gestione integrata dei rifiuti; l\'ing. Roberto Costantini, che parlerà dell\'esperienza di \"Sogliano Ambiente\"; l\'ing. Paolo Centola, docente di Ingegneria chimica ambientale del Politecnico di Milano, chiamato ad approfondire il \"Sistema di valorizzazione energetico dei rifiuti\"; l\'ing. Fabio Eusebi, presidente del Cosmari, che farà una disanima della situazione in provincia di Macerata.



Seguirà una tavola rotonda coordinata dal prof. Mario Berrettoni dell\'Università di Bologna e dal prof. Fabio Bruzzechesse dell\'Itis \"Divini\". Ad aprire i lavori saranno i saluti del sindaco Cesare Martini e del preside Filippo Pennesi. \"L\'Itis - si legge in una nota della scuola - con questa iniziativa, promossa nel cinquantesimo della sua fondazione, conferma il ruolo di soggetto attivo nella diffusione di una cultura scientifica e tecnologica all\'avanguardia, nonché il suo stretto legame con il territorio e con la sua realtà produttiva\".






Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 01 marzo 2008 - 1133 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche





logoEV