Castelraimondo: inaugurazione grande mostra Arte e Poesia

2' di lettura 12/03/2008 - Il prossimo 15 marzo, il Museo Maria Sofia Giustiniani Bandini, ospitato al piano nobile del castello di Lanciano, riapre al pubblico, dopo la pausa invernale. Per l\'occasione si terrà un grande evento, un pomeriggio di festa, nel corso del quale sarà inaugurata anche la mostra \"Arte e Poesia\", con opere inedite del pittore Paolo Gubinelli.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare a partire dalle 16 all\'inaugurazione. Interverranno i figuranti della rievocazione storica \"Mogliano 1744\", in costume settecentesco, lo scrittore Alessandro Moscè che leggerà poesie inedite di uno dei più grandi poeti arabi contemporanei, Adonis, al pianoforte si esibirà la musicista Nina Feric. Dopo il taglio del nastro, la mostra resterà aperta al pubblico fino al prossimo 25 maggio. \"Abbiamo voluto valorizzare un contenitore culturale di prestigio, come il castello di Lanciano - spiega Renzo Marinelli, assessore alla cultura - con un evento che ne ricordi l\'atmosfera dell\'epoca in cui fu costruito, e la mostra di un artista che ne consenta una diversa fruizione, oltre l\'aspetto strettamente museale\" Paolo Gubinelli, nato a Matelica nel 1945 vive e lavora a Firenze.


Si diploma presso l\'istituto d\'arte di Macerata, sezione pittura, continua gli studi a Milano, Roma, Firenze come grafico pubblicitario, designer e progettista in architettura. Giovanissimo scopre l\'improtanza del concetto spaziale di Lucio Fontana, che determina un orientamento costante nella sua ricerca, conosce e stabilisce un\'intesa di idee con numerosi artisti, partecipa a numerose mostre personali e collettive in Italia e all\'estero. La mostra è patrocinata dall\'Assessorato alla cultura del comune di Castelraimondo, dall\'Arcidiocesi di Camerino, dalla fondazione Masogiba, dalla Pro Loco Castelraimondo, dalla Regione, dalla Provincia, dalla Comunità Montana, dall\'Università di Camerino, dall\'Istituto Francese di Firenze, dalla Fondazione Mario Luzi di Pienza, dalla Biblioteca Bigiaretti di Matelica. Numerosi gli sponsor privati: banca dei Sibillini, Borgo Lanciano, centro benessere Kimben, impresa Concerta, Farmacia Grelloni, gruppo Fedrigoni, I Guzzini, ceramiche Biagioli, Artem di Fabriano.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 12 marzo 2008 - 1662 letture

In questo articolo si parla di cultura, castelraimondo, comune di castelraimondo





logoEV