A Recanati la Celebrazione della Giornata Mondiale della Gioventù con i giovani

giornata mondiale gioventù 2008 4' di lettura 15/03/2008 - Recanati ospiterà sabato 15 marzo la XXIII Giornata Mondiale della Gioventù, celebrata come di consueto alla vigilia della Domenica delle Palme, e la scelta non può che rappresentare un contributo alla Missione giovani che questa Vicaria sta concludendo con successo in questi giorni. L\'iniziativa, intitolata \"Amare per una giovinezza… da Dio\" e sviluppatasi fin dall\'ottobre 2006 attraverso laboratori di gruppo e incontri di riflessione rivolti al mondo giovanile, ha coinvolto anche gli altri comuni della Vicaria: Porto Recanati, Montelupone, Montecassiano e Montefano.

La Missione è iniziata con un incontro-serata sabato 1 marzo in una discoteca del nostro territorio, ripetuto poi venerdì 7 in un altro locale della costa, suscitando stupore e piacere tra i giovani presenti. Giorno particolarmente importante, inoltre, è stato mercoledì 5 in occasione del “Quaresimale” tenuto nella Chiesa di san Domenico dove monsignor Giuliodori, Vescovo di Macerata – Tolentino – Recanati – Cingoli - Treia, ha avuto accoglienza e ascolto da molti fedeli per la sua catechesi, tra cui tanti giovani entusiasti di questo momento di inizio missione con il mandato ai 35 missionari.




In questi dieci giorni, i comuni della Vicaria sono stati invasi pacificamente dai missionari in cerca di altri giovani cui proporre la bellezza della fede attraverso incontri personali, parrocchiali, nelle scuole, nei vari locali dei paesi, ecc.., creando interesse e curiosità nel vedere nei missionari, giovani che hanno fatto scelte forti. Ora siamo arrivati all’ultimo giorno di queste tappe che vede impegnata di nuovo la città di Recanati, sabato 15, ad accogliere i giovani della diocesi, circa 500, per la Giornata Diocesana Giovanile.



Il ritrovo è alle ore 16 in piazza Leopardi dove è prevista una vivace accoglienza. Alle 17, prendendo spunto dalle Fontane di luce di Loreto, sono stati predisposti diversi punti nel centro della città dove ci saranno dei “fuochi” con la presenza di testimoni, anche per stimolare il confronto in gruppo. Alle ore 18.30, poi, nella chiesa di S. Agostino è prevista la liturgia delle Palme, presieduta da monsignor Giuliodori. Infine, la festa: nel Palazzetto dello sport sarà offerta la cena e, a seguire, gli artisti di Hope Music, che hanno guidato la sera del 1 settembre nella spianata di Montorso in occasione dell’Agorà alla presenza del Santo Padre, animeranno il resto della serata.




Ancora memori delle parole di Benedetto XVI nella piana di Montorso, come sottolineato dal Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile, i protagonisti della Giornata diocesana potranno dunque rivivere e condividere le emozioni dello scorso agosto, gettando un “ponte” di gioia e fraternità verso l’Australia per la GMG (Sydney, luglio 2008).

Un invito su cui si è soffermato anche monsignor Giuliodori il 5 marzo, durante il Quaresimale, con l’avvio della Missione, in cui sono state individuate le tre dimensioni legate all’universo giovanile: il desiderio di felicità, il fascino dell’amore e la ricerca della verità.

E tutto questo non è che il preludio alla GMG di Sydney, a cui ogni giovane è vivamente chiamato a partecipare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 15 marzo 2008 - 727 letture

In questo articolo si parla di attualità