Il Consiglio provinciale approva il bilancio 2008 e quello triennale

sala consiglio provinciale macerata 2' di lettura 05/04/2008 - Il Consiglio provinciale di Macerata ha approvato - 16 voti a favore, 6 contrari e un astenuto - il bilancio di previsione per il 2008 e la relazione previsionale e programmatica per il triennio 2008/2010.

\"Un bilancio che - come ha sottolineato nella sua esposizione l\'assessore Giulio Pantanetti - si caratterizza su alcuni punti programmatici, quali la ulteriore attenzione per il turismo (200 mila euro in più per l\'attuazione del relativo Piano di sviluppo), maggiori interventi di manutenzione delle strade, la predisposizione ad assumere le nuove deleghe che entro l\'anno la Provincia riceverà dalla Regione, in particolare l\'agricoltura e i servizi di informazione ed assistenza turistica\".


\"Un bilancio - ha aggiunto il presidente Giulio Silenzi nel suo intervento conclusivo prima del voto - che consolida e aiuta uno sviluppo moderno, compatibile, ambientalista, volto anche a ridurre il gap infrastrutturale\". Silenzi ha ricordato l\'attenzione verso le nuove opere, soprattutto viarie, ma anche l\'impegno nell\'investire risorse nelle politiche energetiche e per lo sviluppo delle energie rinnovabili, cosi come nell\'incentivare la raccolta dei rifiuti \"porta a porta\".


Nel sociale, oltre a rinnovare per il 2008 gli investimenti già avviati, il presidente ha sottolineato il nuovo stanziamento di 50 mila euro per il sostegno a famiglie numerose e - per le politiche giovanili - l\'aumento del 50%, rispetto ai due anni precedenti, dei fondi a favore degli oratori parrocchiali. La previsione finanziaria complessiva per il 2008 - che tiene conto dei dettami del Patto di stabilità - è pari ad oltre 103 milioni di euro di entrate ed altrettante uscite. Sul fronte entrate, nel bilancio 2008, gli introiti di natura tributaria (33 milioni di euro) restano sostanzialmente invariati rispetto all\'anno precedente. Infatti, la Giunta provinciale nei giorni scorsi aveva deliberato di non apportare aumenti alle tariffe delle imposte e tasse provinciali, introducendo - per altro - una diminuzione del 30% dell\'Imposta sulla trascrizione dei nuovi veicoli per quelli ad alimentazione \"bifuel\" ossia a doppio sistema di alimentazione (benzina/metano o benzina/gpl).


Aumentano invece le entrate derivanti da trasferimenti regionali, statali e dell\'U.E. che ammontano a 36 milioni e fanno salire a 79 milioni il totale delle entrate correnti. Le spese correnti, tutte coperte dalle relative entrate, sono previste in 75 milioni di euro. In base alle funzioni svolte dalla Provincia, le quote maggiori sono destinate per il 20% ai trasporti, per il 25% all\'istruzione, per il 14% alla gestione del territorio, per 9% allo sviluppo economico, per l\'8% alla tutela ambientale.


Le voci più consistenti sono rappresentate dal costo per il personale: circa 19 milioni (non aumenta rispetto alla previsione dell\'anno precedente) e dal costo per prestazioni di servizi: quasi 30 milioni. La \"fetta\" di bilancio destinata agli investimenti supera i 77 milioni di euro nel triennio, di cui più di 25 per il 2008. Questi ultimi sono finalizzati alla realizzazione di opere pubbliche o di manutenzione straordinaria del patrimonio. Circa il 44% di tali spese è destinato alla gestione del territorio, il 22% all\'ambiente, il 29% alla scuola.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 05 aprile 2008 - 708 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata





logoEV