Civitanova: nascondeva la droga sotto le lampadine, arrestato

droga 1' di lettura 14/04/2008 -

I carabinieri hanno arrestato un tunisino di 28 anni, che nascondeva dosi di eroina sotterrate lungo il guard rail dell\'A 14, segnalate con lampadine a basso consumo




Non mancava certo di fantasia il tunisino di 28 anni arrestato dai carabinieri di Civitanova, con l\'accusa di spaccio di stupefacenti. Metteva l\'eroina, già pronta in dosi, dentro delle bottiglie di plastica, sotterrate lungo le dune di terreno che costeggiano il guard rail dell\'autostrada A 14. Per farle rintracciare al buio le accessoriava con lampadine a basso consumo energetico. I clienti le trovavano facilmente, grazie alla fioca luce delle lampadine.


Queste strane luminescenze non sono sfuggite ad un brigadiere del radiomobile di Civitanova, che in quel momento era fuori servizio, insieme alla famiglia si trovava nei pressi del centro commerciale che dà sul casello dell\'autostrada. I suoi occhi hanno notato gli strani movimenti del tunisino e ha deciso di vederci chiaro. In qual momento è sopraggiunta anche una pattuglia di carabinieri della compagnia, che lo aveva notato in centro mentre incontrava alcuni tossicodipendenti civitanovesi.


Lo hanno seguito fino all\'autostrada e fermato. Il brigadiere del radiomobile si è arrampicato lungo il pendio esterno all\'autostrada ed ha scoperto il contenuto dei lumini. Ad un\'analisi approfondita si è rivelata essere eroina, per un totale di 13 grammi tra tutte le dosi rinvenute.


Ora il ragazzo è rinchiuso nel carcere di Camerino, a disposizione della magistratura.






Questo è un articolo pubblicato il 14-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 aprile 2008 - 946 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, monia orazi





logoEV