Lube playoff chiusi contro la Roma

2' di lettura 14/04/2008 - Si chiude nei quarti l\'avventura della Lube Banca Marche nei play off scudetto 2007/08. La M. Roma Volley espugna infatti il Fontescodella (esaurito) in Gara 2, chiudendo la serie sul 2-0 a proprio favore. In semifinale in contrerà Trento

E\' stata una partita lunghissima ed equilibratissima (i parziali: 25-23, 19-25, 25-19, 29-31, 9-15), che ha visto i biancorossi conquistare ben tre match point nel quarto set, puntualmente annullati dai capitolini.



Non bastano i 23 punti di Igor Omrcen (52% in attacco su 40 palloni giocati), trascinatore dei suoi unitamente a Swiderski, che resta regolarmente in campo anche dopo un fastidio alla caviglia rimediato cadendo per una difesa nel finale del secondo set. Il polacco chiude la sua partita con 18 palloni messi a terra (61% in attacco, 63% in ricezione, 1 ace e 3 muri vincenti), quattro in più dell\'altro protagonista di giornata sulla sponda biancorossa, Martin Lebl (14, con 4 muri). Nel corso della gara ha trovato spazio in campo anche Alessandro Paparoni, utilizzato come mercoledì scorso in seconda linea.


Cala dunque il sipario sulla tredicesima stagione consecutiva dei cucinieri nella massima serie, una stagione da considerare comunque molto positiva vista la vittoria della coppa Italia, la terza della bacheca biancorossa, che consentirà agli uomini di De Giorgi di disputare nella prossima stagione Champions League e Supercoppa Italiana.


\"C\'è tanta delusione - ha esordito in sala stampa, Fefè De Giorgi, il tecnico della Lube Banca Marche - ma anche la consapevolezza di aver fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità . E\' stata una serie molto equilibrata, nonostante gara 1 si sia chiusa sul 3-0 per Roma, i tre parziali chiusi ai vantaggi parlano chiaro: sarebbe bastato mettere a terra qualche pallone in più. Potremmo soprattutto recriminare per non aver chiuso la partita odierna nel quarto set, ma va detto che su quelle tre nostre palle-match Roma è stata davvero bravissima. Un bilancio della stagione? Certe valutazioni non si fanno mai a caldo. La vittoria della Coppa Italia resta comunque un traguardo molto importante, che abbiamo raggiunto con merito e che vale tantissimo perché nell\'occasione, in corsa siamo riusciti a trovare certi equilibri nonostante l\'emergenza determinata dagli infortuni di Rodrigao e Paparoni. Nella prossima stagione giocheremo in Champions League, e questo è senza dubbio motivo di prestigio\".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 aprile 2008 - 650 letture

In questo articolo si parla di





logoEV