Recanati: in scena il Teatro Instabile con \'Quanta fatica per fare un figlio\'

associazione teatro instabile recanati 2' di lettura 23/04/2008 - Dopo molti anni l\'Associazione Teatrale \"Teatro Instabile\" si sente onorata di recitare al Teatro Persiani. Lo facciamo con molta umiltà portando in scena un piccolo e divertente lavoro liberamente tratto da QUANTA FATICA PER FARE UN FIGLIO! di Carlo Vittici, in scena sabato 26 aprile alle 21, e domenica 27 aprile alle 17.

Con queste due serate il ‘Gruppo Instabile’ sostiene il Reparto di Oncologia di Macerata diretto dal Dr. Luciano Latini, per cui il ricavato delle serate sarà devoluto proprio a questo fine. Fra i nuovi associati e attori ci sono alcuni che hanno convissuto, per molto tempo, con il ‘male del secolo’; tra chemio e radioterapia, hanno subito le conseguenze traumatiche e patologiche comprese quelle psicologiche. Con molta tenacia e volontà di vivere si sono risvegliate dalle ‘tenebre’ della malattia invalidante ed oggi si sono rimesse in gioco anche grazie alla sperimentazione teatrale. Vivono, gioiscono ed hanno riscoperto che “ la vita è bella” e vale la pena impegnarsi a viverla a 360 gradi …

Ringraziamo, quindi, chi ha permesso tutto ciò, dal Comune di Recanati nella persona del Sindaco Fabio Corvatta, alla direzione del Teatro Persiani (Alessandro Cinti), alla Società Operaia di Recanati (Presidente Egidio Buccetti), a Don Rino Ramaccioni, a Dina Ortolani, ai nostri numerosissimi e graditissimi Sponsors, a tutti i nostri appassionati di recitazione etc Molte cose sono cambiate dalla nostra fondazione, in questi ultimi dodici anni. Cogliamo anche l’ occasione per ricordare il nostro amico Luigi Casagrande, attore e socio, scomparso prematuramente l’anno scorso.

Uno per tutte, tutte per Una!!! La giovane sposa Gioconda non riesce ad avere figli. Decide allora di chiedere l’utero in prestito alla madre, ma, nel timore che l’intervento fallisca, propone di rivolgere lo stesso invito anche alle amiche attempate della mamma che, con spirito di sacrificio, si prestano volentieri alla nuova tecnica di maternità. L’ operazione, al di là di ogni aspettativa, riesce e tutte le anziane donne si ritroveranno incinte







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 aprile 2008 - 2151 letture

In questo articolo si parla di spettacoli





logoEV