Porto Recanati: pusher prende a calci il cliente, arrestato

carabinieri 1' di lettura 24/04/2008 -

Un tunisino clandestino di 27 anni, spacciatore, è stato arrestato dai carabinieri di Civitanova, dopo aver picchiato un cliente e avergli rubato 50 euro



Martedì l\'hotel House è stato teatro di un arresto eseguito dai carabinieri di Civitanova. I militari, che si trovavano nella zona in abiti civile, stavano conducendo un\'indagine per documentare attività illecite, quando hanno assistito ad un\'aggressione.


Un tunisino di 27 anni, W.G. clandestino e sospettato di essere uno spacciatore di eroina e cocaina, ad un certo punto, dopo aver intascato i soldi, ha preso a calci e pugni un suo cliente, un ragazzo venezuelano ed è fuggito con i 50 euro appena intascati e la dose di droga. I militari lo hanno inseguito ed arrestato per rapina, inoltre addosso gli sono state trovate diverse dosi di stupefacente, pronto per la vendita. Il clandestino è ora rinchiuso nel carcere di Ancona a disposizione della magistratura.






Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 24 aprile 2008 - 869 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, monia orazi





logoEV