San Severino: cerimonia in ricordo degli eccidi di Chigiano e Valdiola

resistenza 2' di lettura 01/07/2008 - Nella prima domenica di luglio, come tradizione, si ricordano a San Severino le vittime degli eccidi di Valdiola e Chigiano, perpetrati dai nazisti nella primavera del 1944.

La cerimonia per il 64° anniversario è stata programmata dalla sezione Anpi “Salvatore Valerio” e dal Comune, in collaborazione con l’Anpi provinciale, per domenica 6 luglio e rispetto al passato propone una novità legata alla ricorrenza dei 60 anni della Costituzione italiana.


La giornata si apre infatti con un’escursione guidata ai luoghi della Resistenza dal titolo “In montagna con il partigiano Bruno”. Il ritrovo è fissato alle ore 9.30 in piazza del Popolo; i partecipanti si recheranno con mezzi propri e con un pulmino messo a disposizione da Comune e Contram in alcune zone del territorio comunale che furono teatro della lotta partigiana, per “andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione”, come disse ai giovani studenti Piero Calamandrei in un noto discorso: “Andate nelle montagne dove caddero i partigiani – furono le sue parole pronunciate nel 1955 – (…) Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero, perché lì è nata la nostra Costituzione”.


Nel pomeriggio, poi, alle ore 16.30 è prevista la consueta cerimonia presso il monumento ai caduti al ponte di Chigiano; atteso il ritrovo dei partecipanti, l’abate cistercense don Luigi Rottini celebrerà alle ore 17 una messa all’aperto e a seguire il prof. Donato Caporalini, già vice presidente della Provincia di Macerata, terrà il discorso commemorativo. Interverranno autorità locali e rappresentanti dell’Anpi e presterà servizio il Corpo filarmonico “Adriani”. La manifestazione si concluderà quindi con una merenda al campo offerta dall’Associazione partigiani d’Italia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 01 luglio 2008 - 867 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche





logoEV