Turismo: approvato dal consiglio provinciale il piano di sviluppo

turismo 3' di lettura 26/07/2008 - Il Consiglio provinciale di Macerata ha approvato senza alcun voto contrario: 15 favorevoli e 7 astenuti (i consiglieri di minoranza) il Piano di sviluppo turistico completo del programma operativo. E\' il primo atto programmatorio del genere adottato dalla Provincia di Macerata per affrontare al meglio - ha detto il presidente Giulio Silenzi nella sua esposizione - un settore \"difficile\" che risente fortemente di fenomeni congiunturali internazionali, ma che rappresenta \"l\'economia del futuro\".

Il Piano ha come chiave di lettura il \"valore dell\'autenticità\" in quanto - come sottolineato in un rapporto del Censis - quella di Macerata si presenta come la più marchigiana delle province delle Marche. Esso è frutto di un lavoro durato circa due anni che ha coinvolto gli operatori del settore, esperti ed anche imprenditori non strettamente legati alle attività turistiche. Il documento approvato dal Consiglio è completo anche di un piano operativo, predisposto con la consulenza del professor Pietro Leoni, che individua otto progetti per lo sviluppo turistico del territorio e complessivamente più di cinquanta azioni da mettere in campo. Nel progetto di informazione ed accoglienza turistica si va dalla riorganizzazione della rete di punti informativi alla segnaletica. Sul terreno della promozione e commercializzazione si punta su \"pacchetti integrati\", partecipazione a fiere e workshop, educational tour ed altre iniziative di comunicazione per far conoscere il prodotto turistico del territorio.


Altri progetti di sviluppo riguardano gli eventi, l\'innovazione e la qualità dell\'offerta turistica (riqualificazione alberghiera e certificazione della qualità delle imprese e dei pubblici esercizi), l\'Osservatorio delle \"funzioni ospitali\", funzionale alla conoscenza dei flussi ed a monitorare la domanda turistica. Inoltre uno degli otto progetti prende in considerazione la formazione e l\'aggiornamento degli operatori. Un settore, questo, in cui la Provincia può direttamente mettere in campo la propria esperienze ed organizzazione. Infine gli ultimi due obiettivi riguardano l\'identità e la tipicità, nonché alcuni progetti speciali.


Il primo punta a rafforzare il senso di appartenenza intorno ai valori della comunità territoriale, a creare una rete delle ristorazione tipica, a promuovere itinerari del gusto e a valorizzare le tradizioni locali. Tra i progetti speciali figurano azioni per il turismo culturale, congressuale, scolastico, oltre a quello rurale e dell\'agriturismo, senza dimenticare il turismo nautico e sportivo. Inoltre viene prevista un\'interessante azione di turismo cosiddetto \"slow di qualità\", valorizzando la rete dei borghi in collaborazione con il Touring club d\'Italia e le associazioni \"I Borghi più belli d\'Italia\", \"Bandiere Arancioni\", Bandiere Blu\".


Un obiettivo importante del programma operativo è quello di facilitare la costruzioni di reti tra soggetti pubblici e privati, dando stimoli alla realizzazione e commercializzazione di prodotti turistici integrati, utilizzando in particolare la rete internet. A questo proposto il presidente Silenzi ha annunciato in Consiglio l\'avvenuta ristrutturazione del portale turismo (www.portaleturismo.provincia.mc.it) che si presenta ora rinnovato sia nelle grafica che nei contenuti per far vivere al visitatore delle provincia di Macerata \"l\'emozione delle Italia autentica\".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 luglio 2008 - 1459 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, spiaggia, macerata, provincia di macerata, mare