Montefano: sfida a calcio carabinieri, diocesi di Macerata

1' di lettura 09/09/2008 - Partita a Montefano conclusa con un pareggio. In campo anche il Vescovo Claudio Giuliodori

Tantissimo pubblico per la partita tra la rappresentativa dei sacerdoti della Diocesi di Macerata, guidata da S.E. Mons. Claudio Giuliodori e quella dei Carabinieri di Macerata, capeggiata dall’iperattivo maresciallo Luciano Almiento, comandante della stazione di Montefano, che aveva già organizzato altri due precedenti incontri, sempre a Montefano.


Le due squadre si sono affrontate in notturna sulla bellissima struttura sportiva del paese, messa a disposizione dalla società dai dirigenti dell’ASD Montefano, che hanno individuato in questo evento un’occasione di promozione dello sport, come momento di divertimento e agonismo. Le due rappresentative hanno giocato una partita leale e agonistica, evidenziando da entrambe le parti dati tecnici interessanti, anche se appesantiti dagli anni e dal poco allenamento di alcuni.


In campo il Vescovo ha esibito la sua ormai nota qualità calcistica, anche se relegata per motivi tattici in un ruolo difensivo. Si sono potute anche apprezzare le doti calcistiche di Don Oscar Mwoanza, nuovo parroco di Villa Strada di Cingoli ed ex calciatore della nazionale dello Zambia. L’incontro, tra il divertimento del pubblico, è terminato con un pareggio, con un goal a testa, anche se la rappresentativa dei Carabinieri, più allenata e tecnica, deve lamentare una traversa nel primo tempo. Ad organizzare il tifo per la squadra dei sacerdoti, in panchina, c’era il parroco di Montefano Don Andrès Cruz che, pur avendo maggiore esperienza di baseball, ha partecipato all’incontro. Prima dell’inizio della partita il Sindaco di Montefano, Pier Marino Simonetti, ha consegnato una targa ricordo della serata alle due squadre ed ai dirigenti dell’ASD Montefano Calcio.






Questo è un articolo pubblicato il 09-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 settembre 2008 - 2409 letture

In questo articolo si parla di montefano, comune di montefano





logoEV