La Lube agguanta la supercoppa italiana

lube supercoppa italiana 22/09/2008 - La Lube Banca Marche alza al cielo il primo trofeo della stagione: a Firenze, dinanzi a quasi trecento tifosi provenienti da Macerata, batte Trento 3-0 (36-34, 25-19, 25-19) aggiundicandosi la Tim Supercoppa Italiana, la seconda della sua storia dopo quella conquistata a Pesaro nel 2006.

Un trionfo maturato soprattutto grazie alla vittoria del primo set, che vede i trentini avanti in avvio (17 -13) grazie ai muscoli di Matey Kaziyski ed ai muri di Riad. I biancorossi riescono a rimettersi in carreggiata con l\'ingresso di Snippe per Swiderski (l\'olandesino, classe 1986, che ha appena iniziato la sua seconda stagione a Macerata, verrà votato Mvp della partita), aprendo le porte ad un finale di set che vede le due squadre gareggiare punto a punto, dando vita ad un parziale tiratissimo: il 30-28 dell\'ottava giornata di andata dello scorso campionato è ampiamente archiviato, la Lube Banca Marche chiude sul 36-34 sfruttando al meglio il pizzico di nervosismo accusato dagli avversari.


Vermiglio e compagni (a fine gara il palleggiatore ricevera\' il premio\"Memorial Mattioli\" per il miglior alzatore dell\'incontro) salgono nel rendimento limitando il numero di errori, e una volta creato il gap sanno sfruttare al meglio il cambio palla. Secondo set senza storia, nel terzo Trento prova a reagire ma sul 6-5 salta addirittura l\'illuminazione al Nelson Mandela Forum e le squadre sono costrette a interrompere la partita. Stoytchev prova tutte le sue carte: De Paola per Della Lunga, Zygadlo per Grbic, ma al primo time out tecnico è la Lube Banca Marche a guidare.


Le sorprese della partita sembrano non finire mai, sul 15-13 per la Lube si infortuna Igor Omrcen (distorsione alla caviglia, la cui entità verrà valutata lunedi mattina), al suo posto entra Bartoletti.

E\' il momento di Matteo Martino, che si fa carico dell\'attacco biancorosso mettendo a terra i palloni delle sue giocate migliori. Quelle che per Macerata valgono la seconda TIM Supercoppa 2008.

Il tabellino:
ITAS DIATEC TRENTINO: Kaziyski 18, Birarelli 4, Zygadlo, Della Lunga 2, Grbic 1, De Paola, Garcia Pires Ribeiro 13, Bari (L), Stefanov 9, Piscopo. Non entrati Leonardi, Winiarski. All. Stoytchev Radostin.
LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Lebl 5, Giovi (L), Vermiglio 2, Bartoletti 3, Snippe 9, Martino 14, Monopoli, Corsano (L), Omrcen 19, Swiderski 3, Podrascanin 9. Non entrati Saraceni. All. De Giorgi Ferdinando.
ARBITRI: Gianni Bartolini, Paolo Barbero.
NOTE - Spettatori 2780, durata set: 43\', 20\', 50\'; tot: 113\'.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 settembre 2008 - 722 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, treia, lube volley, lube banca marche