Camerino: accordo sul risparmio energetico, tra università ed azienda ospedaliera di Ancona

M'illumino di meno 26/09/2008 - Il Rettore dell\'Università di Camerino Fulvio Esposito ed il Direttore Generale dell\'Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti \"Umberto I - G.M. Lancisi - G. Salesi\" di Ancona Gino Tosolini hanno stipulato questa mattina una convenzione che sancisce la collaborazione tra i due enti nell\'ambito del risparmio energetico.

L\'accordo prevede infatti da parte dell\'Ateneo lo studio e l\'eventuale realizzazione di modelli architettonici di degenza volti alla biocompatibilità, all\'ottimizzazione dei consumi, del confort e dell\'efficienza.
\"Pro_Energy_Systems (PEnSy) srl\", lo spin off di Unicam nato dall\'esperienza di ricerca e didattica delle Facoltà di Architettura e di Scienze e Tecnologie dell\'Ateneo camerte, proporrà modelli e studi di fattibilità da realizzare nel contesto ospedaliero.


\"Con questo accordo - ha affermato il Rettore Esposito - Unicam vuole mettere a disposizione dell\'Azienda ospedaliera e quindi di tutti i cittadini che usufruiscono dei servizi sanitari le competenze e la professionalità dei nostri ricercatori, dimostrando concretamente come si possa mettere al servizio dell\'intera collettività la ricerca universitaria\".


\"Siamo davvero entusiasti - ha sottolineato il Dott. Tosolini - di questa collaborazione; metteremo a disposizione le nostre strutture sanitarie e ci auguriamo che le proposte possano poi essere d\'aiuto anche alle altre strutture del Servizio Sanitario Nazionale. E auspichiamo inoltre che si possa avere il coinvolgimento delle imprese\".


L\'Azienda Ospedaliera, anche alla luce della normativa vigente in materia, si è dimostrata molto interessata alla realizzazione di dispositivi architettonici e tecnologici finalizzati all\'ottimizzazione del consumo di energia o alla produzione attraverso fonti rinnovabili. E\' proprio in questo ambito che si colloca l\'esigenza di perseguire il miglioramento del confort ambientale per le aree destinate alla degenza.


La tematica dell\'involucro architettonico come sistema energicamente efficiente è attualmente alla base della progettazione contemporanea, anche alla luce della maggiore coscienza verso il rispetto ambientale ed il risparmio economico.
Lo studio infatti riguarderà principalmente le tematiche della progettazione architettonica che garantisca minor consumo energetico e massima efficienza nel contesto ospedaliero. Coordinatori delle attività saranno la prof.ssa Maria Federica Ottone, Presidente di Pensy e docente della Facoltà di Architettura dell\'Università di Camerino, e la dott.ssa Nadia Storti Direttore Sanitario dell\'Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti \"Umberto I - G.M. Lancisi - G. Salesi\" di Ancona.


\"Pensy\" trae origine dalla consapevolezza, acquisita in ambito universitario e di ricerca, che la progettazione architettonica finalizzata al risparmio energetico può essere messa al servizio di chi vuole investire sulla qualità e sulla riduzione dei costi di gestione, sia che si tratti di privati che di imprese, ma in ultima analisi anche nell\'edilizia pubblica, laddove i costi dell\'energia influiscono notevolmente.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 settembre 2008 - 688 letture

In questo articolo si parla di attualità