Tutti i giovanissimi impegnati nel tricolore cadetti di atletica

squadra cadetti marche isernia 8' di lettura 09/10/2008 - Pronti…cadetti…VIA! Sarà la più prestigiosa delle sedi, lo stadio che ha ospitato le più importanti manifestazioni di atletica leggera mai disputate nel nostro Paese (dall\'Olimpiade ai Mondiali, passano per gli Europei, la Coppa del Mondo, la Coppa Europa ed il Golden Gala) a fare da scenario alla 35esima edizione del Campionato Italiano Cadetti - Kinder Cup, nella sua formula individuale e per rappresentative regionali.

Lo Stadio Olimpico di Roma tornerà per tre giorni, da venerdì a domenica prossimi, a svolgere la sua funzione di impianto per l\'attività giovanile, così come avvenuto per lunghi anni a cavallo tra i ‘60 e i \'70 del secolo appena trascorso, quando le finali dei Campionati Studenteschi trovavano spazio nella \"cattedrale\" ai piedi di Monte Mario. Libero per una domenica da impegni calcistici (complice la sosta del campionato di serie A per la nazionale), lo stadio romano sarà animato dalle voci dei circa mille giovanissimi (14enni e 15enni) protagonisti iscritti alla manifestazione. In palio, le maglie di campione italiano di categoria ed il titolo tricolore per rappresentative regionali.

LA MARCHE SCOMMETTONO SU 39 GIOVANI PROMESSE

Saranno 39, 20 cadetti e 19 cadetti, i componenti della spedizione marchigiana ai Tricolori Cadetti 2008. Le Marche, tra l’altro, sono reduci dallo strepitoso successo ottenuto al XXXII Memorial Musacchio di Isernia, dove i nostri giovani portacolori hanno già messo i riga i pari età di Abruzzo, Basilicata, Puglia, Calabria, Campania, Molise e Umbria. Senza dimenticare l’ottima figura della squadra Marche al Trofeo Internazionale Città di Majano, arrivata dietro solo alla rappresentativa di Budapest.

Ultimo acuto, solo in ordine di tempo e non certo per importanza, è stata la super-prestazione messa a segno proprio ad Isernia, dal quartetto composto da Martina Piergallini (Atl. Marche Ancona), Martina Buscarini (Atl. Marche Ancona), Eleonora Tardelli (ASA Ascoli) e Paola Spina (Atl. Avis MC) che nella staffetta 4x100 ha fatto volare il traguardo al testimone in 49.28, tempo con cui stabiliscono il nuovo primato regionale di categoria, scalzando il 49.2 corso nel 1995 a Riccione dalle quattro cadette “d’eccezione” Gruning, Damiani, Reina e Bonifazi dell’Atletica Avis Macerata. Ma non finisce qui, perché scorrendo negli annali dell’atletica nazionale, si scopre anche che con questo tempo le quattro marchigiane, tutte classe 1994, hanno anche stabilito il nuovo record italiano under 15 della specialità. Mica male!

L’anconetana Buscarini e l’ascolana Tardelli si presentano, inoltre, alla rassegna tricolore con la medaglie d’argento conquistate a giugno, rispettivamente negli 80 m e nel lungo, in occasione della Finale Nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di Formia, mentre è d’oro quella vinta nella stessa occasione dalla mezzofondista Alessia Beccace (Atl. Marche AN) nei 2000 m, distanza su cui sarà in gara anche a Roma. A livello femminile, però, occhio pure alla triplista Sofia Verducci (Sport Atl. Fermo), ai primi posti delle graduatorie nazionali stagionali con 12,01 m.

Tra i cadetti fari puntati sull’astista Marco Esposti (ASA Ascoli), quest’anno salito a quota 4 metri, sul lunghista Michele Zanchi (Cus Urbino), già atterrato a 6,28 m, sul giavellottista Joel Enrico Giorgi (ASA Ascoli), quarto nella lista di accredito con 49,77 m, e sul marciatore Alessandro Maltoni (Atl. Castelfidardo 1990 RC).

Per tutti loro sarà comunque una grande opportunità di confronto e di socializzazione, una di quelle in cui non è mai detta l’ultima parola e dove le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Del resto un palcoscenico importante come quello dello Stadio Olimpico può senz’altro trasformarsi in un bel trampolino di lancio per superare se stessi e migliorare il proprio primato personale. E già questo è un ottimo risultato, per continuare a sognare una vera vita da atleta e magari una maglia azzurra alle Olimpiadi. La stessa che la marciatrice medaglia di bronzo Elisa Rigaudo e la marchigiana finalista del martello Clarissa Claretti hanno appena indossato ai Giochi di Pechino 2008 e che porteranno di nuovo venerdì pomeriggio in qualità di testimonial d’eccezione della cerimonia di apertura dei Campionati Italiani Cadetti.

CADETTI ON LINE CON UNA NUOVA TUTA

Due novità per i cadetti delle Marche, che domani (giovedì 9 ottobre) partiranno alla volta di Roma. La prima è la nuova tuta e la nuova canotta della rappresentativa che quest’anno si arricchiscono del marchio Banca Marche, e cambiano colore. La tuta, infatti, sarà bianca e azzurra con la scritta “MARCHE” in verde sulle spalle. A completare il kit dei nostri atleti, oltre alla canotta, anche una t-shirt con le ormai inconfondibili scarpette fiammeggianti e uno slogan “Accendiamo sane passioni” che è tutto un programma.

In occasione della trasferta tricolore sarà online anche un apposito blog www.cadettidoc.wordpress.com, aggiornato in tempo reale con news, foto e video, e dove sarà possibile seguire da vicino e condividere l’avventura dei nostri giovani atleti.


LA SQUADRA CADETTI/E MARCHE 2008

CADETTI: 80: Emmanuel Agyeman (Atl. Osimo) – 100hs: Leonardo Malatini (Atl. Osimo) – 300hs: Ludovico Quarticelli (Atl. Marche AN) - 300: Pierpaolo Berdini (Atl. Avis MC) – 1000: Tommaso Giuliodoro (Atl. Osimo) – 2000: Mattia Casali (Atl. Osimo) - alto: Giulio Perini (Atl. Sangiorgese) – lungo: Michele Zanchi (Cus Urbino) – triplo: Michele Stacchiotti (Atl. Castelfidardo 1990 RC) – asta: Marco Esposti (ASA Ascoli) - peso: Andrea Gabbanella (Collection Atl. SBT) - giavellotto: Joel Enrico Giorgi (ASA Ascoli) - David Montanari (Cus Urbino – Ind.) – disco: Edoardo Marinucci (Atl. Avis MC) – Alessio Pagliacci (ASA Ascoli – Ind.) –martello: Alessandro Borghese (Collection Atl. SBT) – marcia 4km: Alessandro Maltoni (Atl. Castelfidardo 1990 RC) – prove multiple: Enrico Squadroni (Atl. Osimo) - 4x100: Agyeman-Leone Perrone-Colmenarez-Zanchi


CADETTE: 80: Martina Piergallini (Atl. Marche AN) – 80hs: Maria Lina Antinori (Atl. Avis MC) – 300hs: Jenny Mascia (Cus Urbino) - 300: Martina Buscarini (Atl. Marche AN) – 1000: Miriam Luzi (ASA Ascoli) – 2000: Alessia Beccacece (Atl. Marche AN) - alto: Gioia Iacopini (Atl. Sangiorgese) – lungo: Eleonora Tardelli (ASA) – triplo: Sofia Verducci (Sport Atl. Fermo) – asta: Marina Santarelli (Sport Atl. Fermo) – Eleonora Brodoloni (Atl. Castelfidardo 1990 RC – Ind.) - peso: Ange Leticia Konate (Sacen Corridonia) – disco: Elvira Del Bianco (Cus Urbino) - giavellotto: Elena D’Ottavio (Collection Atl. SBT) – martello: Valeria Osipova (Collection Atl. SBT) – marcia 3km: Veronica Botticelli (Atl. Sangiorgese) - 4x100: Piergallini-Buscarini-Spina-Tardelli


ACCOMPAGNATORI:
Luigi Serresi (Presidente CR FIDAL Marche) – Franco Lorenzetti (FTR FIDAL Marche) – TECNICI: Angelo Angeletti, Natalino Angelini, Ermenegildo Baldini, Alessandro Bernardi, Sergio Biagetti, Robertais Del Moro, Gino Falcetta, Roberto Recchioni – ADDETTO STAMPA: Alessio Giovannini







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 ottobre 2008 - 1412 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, atletica, fidal marche