Camerino: l\'Ersu, garantire servizi minimi agli studenti in tutta Italia

alloggio ersu camerino 04/11/2008 - Procedere compatti per difendere il diritto allo studio ed offrire sul tutto il territorio nazionale una qualità omogenena nei servizi agli studenti.

I livelli minimi nei servizi da garantire agli universitari, in maniera uniforme su tutto il territorio nazionale, potrebbero essere un parametro di riferimento, per la legislazione nazionale in materia di diritto allo studio. E\' il messaggio uscito dall\'ultimo incontro dell\'Andisu, l\'assoziazione nazionale che riunisce gli enti per il diritto allo studio di tutta Italia, a cui hanno partecipato anche i vertici dell\'Ersu di Camerino.


Nel consiglio nazionale che si è svolto a Milano sono state rinnovate le cariche dell\'esecutivo nazionale. Presidente nazionale dell\'Andisu è stata eletto Cristian Solinas, presidente dell\'Ersu di Cagliari. Le Marche sono rappresentate da Maurizio Natali, commissario dell\'Ersu di Macerata. Nell\'occasione è stato tracciato un bilancio dell\'attività svolta negli ultimi tre anni. In particolare si ricorda la pressione compiuta sul governo Prodi, per la modifica del decreto Bersani, che prevedeva la doppia tassazione dei consumi intermedi, come acqua, luce e gas.


Il provvedimento avrebbe duramente colpito i bilanci degli Ersu per migliaia di euro, in quanto erogatori di questi servizi per gli studenti.Il nuovo esecutivo Andisu si riunisce periodicamente e continua a lavorare nel segno del miglioramento della qualità dell\'offerta, per i servizi agli studenti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 novembre 2008 - 952 letture

In questo articolo si parla di attualità, nautica, Andrea Messersì