\'Altri percorsi\', in scena gli \'Zingari\' di Petruzzelli

enrico aprile 1943 zingari 06/11/2008 - Dopo il Microfestival del Nuovo teatro italiano/Nuove sensibilità, la rassegna \"Altri percorsi\", promossa dal Comune in   collaborazione con l\'Amat, prosegue il suo cammino con lo spettacolo \"Zingari: l\'Olocausto dimenticato\".

In programma questa sera, alle ore 21, al teatro Lauro Rossi, lo spettacolo di e con Pino Petruzzelli che ne firma anche la regia, è un viaggio nella memoria alla scoperta di una pagina di storia che inspiegabilmente non trova spazio nei testi scolastici. Siamo a Berlino, intorno agli anni Trenta, quando il dottor Robert Ritter, direttore del centro di ricerche per l\'igiene e la razza, dichiara che \"gli zingari risultano come un miscuglio pericoloso di razze deteriorate\" e che \"la questione zingara potrà considerarsi risolta solo quando il grosso di questi asociali e fannulloni sarà sterilizzato\".


La dottoressa Eva Justin rivela al mondo accademico nazista, nella sua applaudita tesi di laurea, la presenza nel sangue degli zingari di un gene molto pericoloso: quello dell\'stinto al nomadismo, il terribile wandertrieb. Un genocidio dimenticato quello degli zingari, così come dimenticati sono stati i risarcimenti a loro dovuti a seguito delle persecuzioni durante il nazismo. Uno spettacolo carico di umanità e di amore per un\'etnia, quella Rom e Sinta, che nel corso degli anni, più che essere sconosciuta, è stata misconosciuta. Regista e attore, diplomato all\'Accademia nazionale d\'arte drammatica \"Silvio D\'Amico\" di Roma, Pino Petruzzelli, lavora da ani per mettere la cultura al servizio di importanti cause sociali, andando a conoscere in prima persona le realtà che poi racconta attraverso spettacoli e reportage, tra cui appunto \"Zingari\" presentato in prima nazionale al 38° Festival teatrale di Borgio Verezzi e nel corso della trasmissione \"Terra!\" di Canale 5 raggiungendo il 14 per cento di share.


I biglietti per assistere allo spettacolo sono in vendita alla Biglietteria dei teatri di piazza Mazzini (10.30/13 - 17/19.30 - tel. 0733.230735) al prezzo di 12 euro (ridotto 7 euro), on line sui siti www.amat.marche.it e www.vivaticket.it.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 06 novembre 2008 - 652 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, comune di macerata