San Severino: ricordati i caduti di Nassyria, approvata variante del Glorioso

3' di lettura 19/11/2008 - Un minuto di raccoglimento in ricordo delle vittime di Nassyria ha aperto, lunedì 17 novembre, la seduta del Consiglio comunale di San Severino Marche alla quale hanno preso parte anche i componenti del Consiglio dei Ragazzi.

La breve ma toccante cerimonia, svoltasi alla presenza del comandante della stazione carabinieri di San Severino, maresciallo Pierluigi Lupo, è iniziata con un intervento del presidente del Consiglio, Tito Livio Lucarelli, il quale ha ripetuto i nomi dei valorosi uomini vittime della strage del 12 novembre 2003 alla base Maestrale.


\"Erano uomini - ha sottolineato Lucarelli - impegnati nella difesa di valori e principi che noi sappiamo essere universali: la pace, la libertà, la democrazia, la tolleranza. Ai giovani presenti in questo Consiglio - ha concluso Lucarelli - consegniamo la storia di questi nostri concittadini perché la storia del nostro Paese non li dimentichi\".


\"Siamo commossi ed orgogliosi di aver vissuto insieme a voi questo momento in un luogo, come quello del Consiglio comunale, deputato a rappresentare la democrazia e la società civile - ha sottolineato invece il sindaco, Cesare Martini, per poi aggiungere - Dai giovani noi adulti abbiamo sempre qualche cosa da imparare\".


Prendendo la parola nel corso dell\'assise il sindaco dei Ragazzi, Andrea Cruciani, ha voluto esprimere ferma condanna nei confronti degli atti vandalici di cui la città di San Severino Marche è stata fatta oggetto negli ultimi tempi: dalle scritte comparse su alcuni manifesti di Sinistra Democratica, a quelle sui muri di diverse vie del centro e della zona stazione. Il baby Consiglio ha poi avanzato alcune richieste agli amministratori. Molti degli interventi dei componenti del Consiglio dei Ragazzi hanno riguardato anche il Museo del Territorio. Il baby assessore all\'Ambiente, Marco Zaganelli, ha chiesto l\'ampliamento del parcheggio adiacente alla struttura mentre quello alla Cultura, Benedetta Ferrati, l\'allargamento dell\'arboreto. L\'assessore alla Solidarietà, Caterina Carbini, ha chiesto la ristrutturazione di alcune aule vuote da destinare alla didattica. Altri interventi, da parte dei baby consiglieri, hanno invece riguardato l\'Istituto comprensivo \"Tacchi Venturi\". C\'è chi ha chiesto di sistemare i bidoni per l\'umido lungo alcuni corridoi e chi di risistemare gli infissi e gli spazi dedicati alle attività sportive.


Con il voto favorevole della maggioranza e l\'astensione dei consiglieri Fagiolini, Chiodi e Pilato, il Consiglio comunale ha approvato il progetto preliminare relativo alla variante del santuario del Glorioso ed al nuovo innesto con la strada provinciale 361 \"Septempedana\", già inserito nel programma delle opere pubbliche della Provincia di Macerata che ha previsto per tale opera un finanziamento per quasi 3 milioni di euro.

\"Inizialmente - ha spiegato il sindaco, Cesare Martini, presentando i contenuti del progetto di variante - era previsto un altro tracciato. Quello attuale prevede il passaggio, scendendo da Cesolo verso San Severino, a sinistra dello stabilimento Soverchia per poi proseguire dietro l\'ospedale e la vecchia fornace e sbucare su di un\'ulteriore rotatoria, in località Pieve. Insieme a questa opera è inoltre prevista - ha sottolineato ancora il primo cittadino - anche la realizzazione di una pista ciclabile. La volontà dell\'Amministrazione comunale - ha concluso - è di appaltare i lavori dopo l\'estate 2009\".

A riconoscere l\'importanza dell\'opera sono intervenuti anche i componenti dei gruppi d\'opposizione presenti all\'ultima seduta del Consiglio. Per il consigliere Gilberto Chiodi: \"Quella di cui si sta discutendo - ha ricordato - è la più grande opera pubblica dopo gli insediamenti produttivi. Per questo vogliamo essere partecipi e dare i nostri suggerimenti in sede di progettualità\". Richiesta subito accolta dal sindaco Martini che ha anche ricordato: \"L\'opera non va vista da sola ma in un contesto più generale che riguarda l\'intera viabilità della città di San Severino Marche\".







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 novembre 2008 - 775 letture

In questo articolo si parla di





logoEV