Recanati: Raimondo Guzzini, commemorazione a trent’anni dalla scomparsa

piazza leopardi recanati 2' di lettura 20/11/2008 - \"Raimondo Guzzini. Il talento, i valori\" è il titolo della cerimonia in ricordo dell\'imprenditore recanatese organizzata per venerdì prossimo (21 novembre) alle 18,15 nell\'Aula magna del Palazzo comunale dalla Fimag, la Finanziaria Mariano Guzzini, dalla famiglia di Raimondo e dall\'Amministrazione comunale.


Proseguo della cerimonia tenutasi lo scorso 21 luglio, nel giorno esatto dell\'incidente stradale nel quale nel 1978, l\'imprenditore - a soli cinquant\'anni - perse la vita, l\'evento vuole rappresentare un\'occasione ampia di riflessione sulla figura di Raimondo Guzzini, sul ruolo da lui rivestito nella famiglia, nella comunità recanatese e nelle aziende del Gruppo Guzzini allo sviluppo delle quali - insieme ai suoi fratelli - aveva dedicato grande energia.



Apriranno la commemorazione in Aula magna il sindaco Fabio Corvatta, il presidente della Fimag Giuseppe Guzzini, e Giuseppa Galdi Guzzini, in rappresentanza della famiglia di Raimondo. Seguiranno due altre importanti testimonianze: quella di Cesare Casati, direttore della rivista di architettura \"L\'Arca\" e di Gianmario Raggetti docente dell\'Università Politecnica delle Marche.



A questa prima serie di ricordi sull\'uomo, sull\'imprenditore, sul personaggio che Raimondo fu, si integrerà una seconda serie di memorie, raccolte nel video \"Raimondo Guzzini. Il talento, i valori\": testimonianze di quanti lo hanno conosciuto in azienda - i collaboratori e i designer, degli imprenditori come Giulio Castelli, fondatore di Kartell, Mario Clementoni, Lamberto Pigini, o Franco Sensi, e quelle che risalgono alla sua presidenza alla Cassa di Risparmio di Macerata nel periodo \'75\\\'78.

Il video e la pubblicazione nata intorno a questi significativi contributi verranno proiettati e dati in distribuzione a quanti presenti alla commemorazione.



Tra le voci narranti presenti nel volume, è il Sindaco Corvatta che sintetizza bene il ruolo di Raimondo Guzzini, descritto come \"un imprenditore illuminato, capace di immaginare lo sviluppo di aziende che oggi rappresentano un\'eccellenza a livello internazionale, un innovatore, che ha coniugato con genialità strumenti quotidiani e design, ma anche un assoluto protagonista della vita politica e sociale della nostra città. Recanati non poteva non tributare il giusto omaggio ad un uomo, un personaggio recanatese che ha contribuito in maniera determinate al progresso della nostra comunità\".



Puntano sempre a questa suo spirito innovatore anche le parole di Valeriano Balloni, vice presidente ISTAO \"Di Raimondo mi colpì immediatamente la sua curiosità e l\'interesse per cosa stavo progettando nel campo della formazione manageriale, e con grande entusiasmo - facendomi intendere che condivideva le mie idee progettuali - mi propose di passare una giornata con lui a Recanati per parlarmi delle attività industriali e dei progetti del gruppo di famiglia. (…). Il suo spirito innovatore, a caccia di nuove opportunità, lo spingeva al rischio, a convincere tutti che sul nuovo occorreva lavorare per far crescere l\'impresa di famiglia, e dare ad ognuno dei suoi membri un\'opportunità di affermarsi.\".



E per \"ricordare un uomo che rappresenta un patrimonio della collettività\", nei prossimi mesi il Comune intitolerà una via della città a Raimondo Guzzini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 novembre 2008 - 704 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, Comune di Recanati





logoEV