\'Il paesaggio del tempo\', al via la mostra e presentato il libro di Renato Gatt\'

2' di lettura 22/12/2008 - Un nutrito parterre ha fatto da sfondo alla presentazione del libro, prima, e all\'inaugurazione della mostra, poi, \"Il paesaggio del tempo\" del fotografo Renato Gatta.

Un\'iniziativa che rientra nell\'ormai tradizionale appuntamento \"Scatti d\'autore\" organizzato dall\'Amministrazione comunale in occasione delle festività natalizie. Appuntamento che quest\'anno è coinciso con la pubblicazione del volume, anch\'esso denominato \"Il paesaggio del tempo\", edito dalle Grafiche Ciocca, in cui sono raccolti dieci anni di calendari di paesaggi immortalati dall\'obbiettivo di Gatta.


Ad introdurre il libro, in una gremita sala consiliare, il critico Lucio Del Gobbo il quale ha affermato che \"Il paesaggio è del tempo che lo modifica e lo trasforma, ma è anche dell\'artista che sa cogliere il tempo, il momento in cui fermarlo nei suoi scatti e per questo è creatore egli stesso del paesaggio. E\' il caso delle fotografie di Renato Gatta che nascono dall\'amore per il suo territorio visto con sguardo da esteta. Gatta - ha concluso Del Gobbo - è ambasciatore del nostro paesaggio, un artista il cui nome è meno noto delle sue opere diffuse in Italia e all\'estero\".


Il libro \"Il paesaggio del tempo\", come ha affermato nel corso della presentazione l\'editore Edoardo Ciocca \"è il frutto della collaborazione decennale tra me e Renato Gatta ed è nato dall\'unione di due professionalità e maestrie: quella del fotografo e dello stampatore\".


Dopo l\'iniziativa in Municipio, i partecipanti si sono trasferiti nelle sale espositive in piazza della Libertà dove, alla presenza del sindaco Giorgio Meschini, dell\'assessore al centro storico Giovanni Di Geronimo, del critico Lucio del Gobbo, di Francesca ed Edoardo Ciocca e dell\'artista, è avvenuto il taglio del nastro della mostra. In esposizione alcune delle immagini riportate nel volume accanto alle ultime produzioni di Gatta. Dalle immagini, in formato 120X55, il visitatore può cogliere le trasformazioni e le mutazioni di un territorio: un paesaggio sempre diverso disegnato dal passare del tempo, delle stagioni, persino delle ore e, con esse, della luce che lo disegna e lo rinnova, mantenendone però inalterate tutta la bellezza e l\'armonia.
Alla mostra presenti anche i sindaci di alcuni centri cittadini della nostra provincia ritratti, quest\'ultimi, nei lavori di Gatta
La mostra rimarrà aperta fino al 6 gennaio (esclusi Natale e Capodanno) dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20. Ingresso gratuito.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 dicembre 2008 - 790 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata