Tolentino: dimessa la famiglia intossicata dalla caldaia

caldaia 1' di lettura 06/01/2009 -

Sono tornati a casa già il giorno dopo



La famiglia Santecchia, residente in via Buozzi a Tolentino, la notte tra sabato e domenica scorsa, non la dimenticherà mai. I genitori e le loro figlie di 9 e 14 anni avevano accusato dolori allo stomaco e giramenti di testa. Avevano pensato ad uno dei tanti virus che girano in questo periodo, perchè il monossido di carbonio, il gas che stava fuoriscendo dalla loro caldaia, è inodore.


Domenica mattina, intorno alle 9 e mezzo, il padre, Giampiero Santecchia di 46 anni, ha avuto la forza di chiamare il 118, lasciando la porta di ingresso socchiusa. Prima è stato ricoverato, insieme alla moglie di 37 anni e alle figlie a Tolentino, poi sono stati trasferiti all\'ospedale di Macerata, dove nella serata sono stati dimessi. Nel frattempo la caldaia è stata messa in sicurezza e le indagini stabiliranno se è stato un malfunzionamento a causare la fuoriscita di gas.






Questo è un articolo pubblicato il 06-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 07 gennaio 2009 - 742 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monia orazi