Tolentino: riscoprire il Politeama, un tesoro nascosto

2' di lettura 24/01/2009 - Il partito della Rifondazione Comunista, attraverso il proprio sito, lancia a Tolentino la questione dell\'utilizzo del Politeama Piceno, acquistato dal comune nel 2001 ed ancora chiuso perché non si trovano fondi sufficienti per la ristrutturazione.

Nei giorni scorsi, dopo una serie di incontri, grazie agli Assessori Alessandro Bruni e Luciano Gagliesi, le delegazioni del partito della Rifondazione Comunista e del Collettivo Autonomo Tolentinate sono riusciti a visitare il Politeama Piceno.


Nella descrizione della visita si può leggere: \"Una visita che ha riportato indietro nel tempo quelli che, tra noi non più giovanissimi, hanno rivissuto la Tolentino che si riuniva nel Politeama non solo per vedere film, ma anche per le varie manifestazioni che vi si svolgevano. I più giovani invece erano quasi increduli nel vedere la bellezza e gli spazi, a dire il vero molto ben conservati, del cinema. Non è possibile chiedersi ancora se questo luogo debba essere venduto. Secondo noi assolutamente no, anzi, deve essere riattivato e messo a disposizione di tutte quelle realtà che anche in queste ultime settimane hanno sofferto della mancanza di uno spazio in grado di ospitare eventi di una certa rilevanza, come quello organizzato recentemente da Equazione. E per questo che il CAT e Rifondazione chiedono di attivare nella città una serie di incontri tra l\'amministrazione e le varie Associazioni e Collettivo per \'riaccendere la luce\' nelle sale del Cinema Teatro Politeama.


Sarebbe veramente un insulto al buon senso continuare a non vedere un vero tesoro che la città di Tolentino ha la fortuna di possedere. Chiediamo con altrettanta forza e convinzione però che, una volta reso agibile dai lavori necessari, il Politeama non sia messo \'sotto chiave\' dai \'soliti noti\', ma che possa essere aperto a tutti, e diventare così un luogo di incontro tra le varie espressioni culturali, politiche, laiche, e perché no, religiose di Tolentino\". Si riapre in questo modo una lunga diatriba sull\'utilizzo del Politeama Piceno che negli anni scorsi ha tenuto accesso il dibattito nella città, senza che si sia giunti ad una decisione condivisa per il bene della città.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 24 gennaio 2009 - 1202 letture

In questo articolo si parla di attualità, simone baroncia