San Severino: giovanissima ha tentato il suicidio

ambulanza 1' di lettura 07/02/2009 - Giovedì mattina, intorno alle 7.30 una ragazza di 17 anni si è gettata dal Ponte di Sant\'Antonio. E\' ricoverata a Torrette, ma non è in pericolo di vita

Un gesto disperato, per dire qualcosa che forse in un altro modo non riusciva a dire. Giovedì mattina, verso le 7.30 una ragazza di 17 anni, che abita a San Severino in centro con i genitori, anzichè andare alla fermata dell\'autobus, per andare a scuola a Macerata, si è diretta verso il ponte Sant\'Antonio, all\'ingresso della città, per chi proviene da Castelraimondo.


Si è tolta cappotto e cappello, una signora l\'ha vista intuendo quello che stava per fare, le ha urlato di fermarsi. Lei non l\'ha ascoltata, ha scavalcato il parapetto, nei pressi della centrale elettrica, e via giù nel fiume. La donna ha subito chiamato i soccorsi. Un tuffo nell\'acqua gelata del Potenza, la ragazza è atterrata sul letto melmoso del fiume, cosa che probabilemnte le ha salvato la vita. E\' stata trasportata con l\'eliambulanza all\'ospedale Torrette di Ancona, ha riportato fratture in varie parti del corpo, i medici si sono riservati la prognosi, ma non è in pericolo di vita.


Non ha lasciato biglietti o indizi che possano spiegare la sua decisione. Saranno le cure e le attenzioni della famiglia, a farle dimenticare la disperazione dettata dal male di vivere. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili urbani e la protezione civile.






Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 07 febbraio 2009 - 915 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monia orazi, ambulanza





logoEV