Trasporti: occorre potenziare il collegamento Porto Recanati-Civitanova

autobus trasporto pubblico 1' di lettura 19/02/2009 - Il servizio Trasporti della Provincia di Macerata si sta interessando per prolungare alcune linee extraurbane tra Civitanova e Porto Potenza Picena fino a Porto Recanati.

Su questo tema, il presidente Silenzi e l’assessore ai trasporti, Romangoli, hanno preso in considerazione la necessità del collegamento automobilistico di Porto Recanati all’ospedale di Civitanova prospettato dall’associazione “Camminiamo Insieme” che si occupa della mobilità delle persone anziane, prive dei mezzi di trasporto, che vivono a Porto Recanati.


In una lettera alla Provincia, la presidentessa dell’Associazione, Maria Borgacci, ha segnalato il problema che è particolarmente sentito dai residenti nei popolosi quartieri della zona sud di Porto Recanati, distanti dalla stazione ferroviaria, che debbono recarsi nel presidio ospedaliero di Civitanova Alta. Attualmente sono poche le linee che collegano Civitanova a Porto Recanti e tale carenza potrebbe essere sanata spostando il capolinea di altre 4 o 5 corse giornaliere gestite da Contram Mobilità in partenza da Civitanova, che attualmente si arrestano nell’area di servizio Agip a nord di Porto Potenza Picena.


Da un lato si tratta di un prolungamento di circa sei chilometri, mentre nell’area cittadina di Civitanova si renderebbe necessario un accordo con l’Azienda urbana dei trasporti per consentire il collegamento fino all’ospedale civile. Gli uffici della Provincia stanno studiando tale soluzione complessiva nell’ambito di una riorganizzazione dei servizi, definendo anche i maggiori costi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2009 alle 19:32 sul giornale del 19 febbraio 2009 - 1003 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata, autobus, trasporto pubblico





logoEV