Morto Del Missier, partigiano che liberò Macerata

Mario Del Missier 1' di lettura 24/02/2009 - E\' morto venerdì scorso a Roma Mario Del Missier, vicecomandante del Gruppo Bande Nicolò, reparto partigiano che entrò a Macerata il 30 giugno del 1944.

Del Missier era uno degli ultimi partigiani \"maceratesi\" ancora in vita. Lui, originario della provincia di Cosenza ma da genitori friulani, aveva legato il suo destino alle Marche. Ufficiale dell\'esercito, come il suo superiore Augusto Pantanetti, si era ritrovato in montagna con un gruppo eterogeneo di combattenti e profughi decisi a riscattare l\'onore del Paese all\'indomani dell\'8 settembre. In quella fase la scelta fu di combattere. Medaglia d\'argento al valor militare, Del Missier, fu ferito sul Fiastrone il 12 maggio del 1944.


In quella circostanza, nel corso di un attacco notturno alle posizioni del Gruppo bande Nicolò, quattro patrioti rimasero feriti. Il vicecomandante fu colpito da un proiettile di rimbalzo ma fu subito medicato. Del Missier, il cui funerale si è svolto a Roma questa mattina, lascia la moglie Iole e i figli Giovanni e Alessandro. L\'Amministrazione comunale esprime il suo cordoglio per la morte del valoroso partigiano.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2009 alle 20:40 sul giornale del 24 febbraio 2009 - 670 letture

In questo articolo si parla di cronaca, macerata, comune di macerata





logoEV