A 102 anni vince dopo 12 anni la causa per l\'eredità del bisnonno

1' di lettura 25/02/2009 - Prima vittoria in giudizio, per Amalia Cuccioletti, la nonnina maceratese di 102 anni, che dal 1997 porta avanti una causa civile per l\'eredità del bisnonno. 

Chi la dura la vince. A 102 anni non ha mollato, così Amalia Cuccioletti ha vinto in primo grado dopo 12 anni la causa civile che la contrapponeva ad alcuni parenti, per l\'eredità del bisnonno. Il giudice, Pietro Merletti ha disposto la rimozione di alcune costruzioni abusive su un terreno comune, che la nonnina ed i suoi fratelli condividono a Penna San Giovanni.


La donna che vive a Roma con la famiglia, nel 1997 si era rivolta agli avvocati Giacomo Canzona e Basilio Cupaiolo, si era rivolta al tribunale di Macerata, per un contenzioso sull\'eredità del bisnonno, con alcuni parenti, in merito alla divisione di terreni ed immobili. Per una serie di motivi il procedimento negli anni ha subito una serie di rinvii, salendo alla ribalta della cronaca, anche per l\'età avanzata della protagonista.


Potrebbe non finire qui, dato che si è arrivati al primo grado di giudizio, i parenti potrebbero presentare ricorso, finendo sino in Cassazione.






Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2009 alle 16:17 sul giornale del 25 febbraio 2009 - 905 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monia orazi





logoEV