Il 3 aprile si celebra il 65°anniversario del bombardamento

guerra 1' di lettura 01/04/2009 - Venerdì prossimo la città celebra il 65° anniversario del bombardamento di Macerata, avvenuto il 3 aprile 1944, che causò centoventinove morti tra cui numerosi bambini, donne e anziani.

La rievocazione di questa tragica pagina di storia, il cui ricordo a distanza di tanti anni è ancora vivo specialmente tra i familiari delle vittime, è promossa come ogni anni dal Comune e dalla sezione maceratese dell\'Associazione nazionale vittime civili di guerra, presieduta da Sandra Vecchioni.


Si tratta di un\'occasione per celebrare le vittime di tutti gli attacchi aerei, che si susseguirono sulla città di Macerata del luglio 1944. Venerdì, alle 18.15, nella chiesa di San Giorgio, presenti le autorità e il gonfalone del Comune, verrà celebrata una messa per ricordare le vittime. \"Il loro sacrificio - recita il manifesto fatto affliggere dal Comune per la ricorrenza - ha contribuito, insieme a quelli di migliaia di caduti civili e militari, all\'affermazione della libertà e della democrazia nel nostro Paese\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2009 alle 15:41 sul giornale del 01 aprile 2009 - 817 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata, prima guerra mondiale