Appignano: raccolta differenziata, superato il tetto dell\'80%

raccolta differenziata 2' di lettura 07/04/2009 - Il Comune di Appignano, in provincia di Macerata, nello scorso mese di febbraio, ha infranto il “tabù” dell’80% nella raccolta differenziata. Infatti grazie all’impegno dei cittadini e grazie alla perseveranza dell’Amministrazione comunale ed ai servizi di Cosmari e Sintegra, Appignano ha raggiunto quota 82, 02% nella raccolta differenziata dei rifiuti.

Un altro importante traguardo raggiunto e superato per merito del sistema “porta a porta” coordinato dal Cosmari in diversi comuni maceratesi.

Ottima anche la percentuale media provinciale che si è attestata, sempre a febbraio scorso, al 50,08%, salendo di quasi 15 punti in confronto allo stesso mese del 2008 quando era di poco superiore al 35%. Da sottolineare che in totale la raccolta dell’immondizia indifferenziata (4.140.960 kg) è risultata minore in confronto alla differenziata (4.276.163 kg) ribaltando così valori che vedevano i rifiuti finire in discarica anzichè essere riciclati.

Ottime anche le performances degli altri Comuni che hanno adottato il “porta a porta”. Queste le percentuali: Montelupone 75,08%, Montecosaro 73,44%, Loro Piceno 72,67%, Corridonia 72,08%, Tolentino 70,10%, Potenza Picena 70,09%, Urbisaglia 69,21%, San Severino Marche (coinvolta parte della popolazione) 64,95%, Ripe San Ginesio 64,81%, Civitanova Marche 63,31%, Camerino 58,97%, Recanti 53,28% e Porto Recanati 40,30% (in questi ultimi due comuni coinvolta parte della popolazione).

Inoltre si comunica che il Presidente del Cosmari Fabio Eusebi ha convocato l’Assemblea dei Comuni soci del Cosmari in seduta straordinaria per il giorno venerdì 3 Aprile 2009 alle ore 16,00 presso la sala assemblea della sede consortile in loc. Piane di Chienti, a Tolentino per la trattazione del seguente ordine del giorno: Approvazione verbali seduta precedente; Esame stato di attuazione del programma di acquisizione delle società miste operanti in provincia.

Provvedimenti; Approvazione Regolamento consortile per la concessione di contributi e di altre utilità economiche a favore di soggetti pubblici e privati; Esame iniziative connesse alla definizione del Piano Industriale; Proposta ripartizione fondi incentivanti raccolta differenziata porta a porta; Definizione linee generali formazione prossimo bilancio di previsione anno 2009.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2009 alle 19:13 sul giornale del 07 aprile 2009 - 732 letture

In questo articolo si parla di raccolta differenziata, tolentino, appignano, Comune di Tolentino





logoEV