Corridonia: al via i lavori a Villa Fermani

comune di corridonia 20/04/2009 - Certamente il parco di Villa Fermani riveste per Corridonia e per tanti cittadini della provincia di Macerata una importante rilevanza sia per la storia della villa e del giardino, sia per l’affezione che la popolazione ha per questo suggestivo luogo.

Per questi motivi l’Amministrazione comunale, assessorato ai lavori pubblici, ha ritenuto fondamentale approvare un progetto definitivo finalizzato alla sistemazione e all’abbellimento della zona dell’ingresso e di quelle immediatamente limitrofe, in attesa di sistemare anche la zona della pineta. Il progetto, redatto dall’ing. Marco Borsatti dell’Ufficio Tecnico ai lavori Pubblici del Comune di Corridonia, prevede la realizzazione di una nuova pavimentazione del viale d’ingresso, la sistemazione dei muri laterali e del cancello, che sarà automatizzato, il rifacimento della recinzione, l’installazione di una nuova illuminazione e la sistemazione della zona giochi e del monumento ai caduti.



In particolare è previsto il completo rifacimento della pavimentazione, che sarà realizzata in pietra con ricorsi in mattoni e lastricato in travertino, previa costruzione di una nuova fognatura; la sistemazione dei due cancelli in metallo con l’installazione di un automatismo di apertura e chiusura con rifacimento della recinzione e della muratura dei due muri laterali al cancello. Previsto l’integrale rifacimento della zona giochi, della pavimentazione e delle panchine; tutte le attrezzature scelte rispondono alle normative sulla sicurezza. Per quanto concerne il monumento ai caduti per la sua valenza sia storica che affettiva si prevede un intervento per il restauro delle parti in marmo e delle scritte sulle lapidi. Per quanto concerne l’illuminazione saranno installati nuovi pali di arredo e la relativa messa in opera degli impianti interrati. Più precisamente si interverrà posizionando lampioni nella mezzeria delle alberature in modo da non interferire con le chiome.



L’impianto rispetterà le norme sull’inquinamento luminoso. Per quanto concerne il viale su cui insistono delle alberature di tiglio, queste saranno sistemate in modo da ripristinare il filare alberato. Prevista anche la messa a dimora di una siepe e la realizzazione di un impianto di irrigazione automatizzato. Infine il progetto prevede anche la realizzazione di un impianto di video-sorveglianza per prevenire e limitare atti vandalici e intrusioni nelle strutture del parco. Per tutti questi lavori è previsto un importo complessivo di 339 mila Euro.



“Per finanziare il recupero del viale e della zona giochi del parco di Villa Fermani – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Cartechini – abbiamo redatto un progetto che ci consente di partecipare a finanziamenti europei messi a disposizione per la valorizzazione di luoghi di importante valenza storica. Contiamo nell’accoglimento della nostra domanda così da poter ottenere l’80% della somma totale prevista per avviare quanto prima i lavori di sistemazione di questo importante monumento cittadino”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2009 alle 16:09 sul giornale del 20 aprile 2009 - 752 letture

In questo articolo si parla di attualità, corridonia, comune di corridonia, stemma