Recanati: 1° maggio, celebrazioni per la festa dei lavoratori

recanati 29/04/2009 - Commemorazione, riflessione, ma anche musica, balli e animazione per bambini. La città di Recanati propone un programma di appuntamenti sia istituzionali che ricreativi per celebrare la festa dei lavoratori.

La giornata del 1° maggio inizierà alle ore 8 con il suono del civico campanone e proseguirà alle ore 10 con la formazione e sfilata del corteo per le vie cittadine, accompagnato dalla banda musicale “B. Gigli”, che arriverà alle ore 10,30 in piazza Leopardi per il saluto del sindaco Fabio Corvatta e le celebrazioni da parte della rappresentanza delle organizzazioni sindacali.

Nel pomeriggio, il Comitato di Santa Croce organizzerà, presso la chiesa di Santa Croce, un pomeriggio di musica, balli e animazione per bambini, con inizio alle ore 15.

Il sindaco Fabio Corvatta invita la cittadinanza a partecipare alle iniziative e coglie l’occasione per fare una riflessione sul significato della Festa del lavoro. “Anche quest’anno l’Amministrazione comunale – si legge nel manifesto a firma del sindaco – intende onorare insieme a tutta la cittadinanza la festa del lavoro.

Il 1° maggio nasce e si caratterizza come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche e sociali, per l’affermazione dei propri diritti e il miglioramento della propria condizione esistenziale. Il lavoro è il mezzo necessario per affermare la dignità personale e per contribuire al bene ed allo sviluppo della società. Si assiste purtroppo, spesso impotenti, ad un numero crescente di incidenti sul lavoro, dovuto il più delle volte all’inosservanza delle norme di sicurezza; a questo si aggiungono preoccupanti fenomeni quali il lavoro minorile, nero e illecito. Ma ciò che più angoscia è una crisi economica globale che colpisce soprattutto i lavoratori, provocando perdita di posti diminuzione salariale, insicurezza e sfiducia.

E’ necessario affrontare questo periodo senza paura, con rinnovato impegno e coesione sociale. Parte pertanto da questo 1° maggio l’invito agli operatori economici ed agli amministratori di ogni livello a rilanciare il lavoro affinché venga superata la grave crisi economica e sociale, auspicando uno sforzo universale, libero e responsabile per affrontare uniti le difficoltà che investono ogni ambito della società ed in modo particolare del mondo del lavoro. Ricordando il valore sociale del 1° maggio e mantenendo viva la voce di coloro che hanno lottato per la prima volta per una vita dignitosa e libera, l’Amministrazione comunale intende prendere parte alle celebrazioni di tale momento”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2009 alle 18:52 sul giornale del 29 aprile 2009 - 732 letture

In questo articolo si parla di politica, recanati, Comune di Recanati