Camerino: i laureati Unicam trovano lavoro e sono soddisfatti del proprio percorso formativo

unicam 3' di lettura 23/06/2009 - Ancora ottime notizie per UNICAM dalle Indagini Almalaurea sulla Condizione occupazionale e sul Profilo dei laureati italiani.

Il Consorzio Almalaurea ha presentato le indagini sul profilo dei laureati italiani e sulla loro condizione occupazionale ed i risultati dell’Università di Camerino si confermano ottimi. Rispetto allo scorso anno, la condizione occupazionale dei neolaureati dell’Università di Camerino migliora ancora: i laureati del 2007 occupati ad un anno dalla laurea, infatti, sono il 60,2% (tasso di occupazione secondo la definizione ISTAT). I laureati Unicam coinvolti nell’indagine sono stati 783 per l’indagine sulla condizione occupazionale e 1047 per quella sul profilo, intervistati ad un anno dal conseguimento del titolo. L’indagine ha visto coinvolti oltre 200.000 laureati dei 47 Atenei aderenti al Consorzio.



Ottimi i risultati anche per i laureati di primo livello, coloro cioè che hanno conseguito il titolo dopo la riforma dell’ordinamento universitario: ad un anno dal conseguimento del titolo, il 44,4% dei laureati UNICAM di primo livello è già inserito nel mondo del lavoro. Particolarmente significativi, inoltre, sono i dati relativi ai laureati della Facoltà di Scienze e Tecnologie: è occupato il 61,6 % dei laureati Unicam del 2007 contro il 50,6% della media nazionale. Se si prendono in considerazione poi – nella stessa Facoltà - i dati riguardanti coloro che hanno conseguito un titolo di studio triennale, il risultato è ancora migliore in quanto il tasso di occupazione dei laureati UNICAM è pari al 53,2 % (contro il 37,2% della media nazionale).



Nel 2008 anche all’Università di Camerino continua ad aumentare il numero di laureati in corso che raggiunge il 45% (41% la media nazionale), un valore che è oltre quattro volte superiore a quello che caratterizzava il complesso dei laureati prima della riforma. Indicazioni molto positive giungono poi anche dal giudizio dei laureati sul proprio percorso formativo. L’ 89,6% dei laureati Unicam si dichiara soddisfatto del corso di studio concluso (quasi il 40% aggiunge che è ‘decisamente soddisfatto’). Se potessero tornare indietro 72,2 laureati su cento sarebbero disposti a ripetere l’esperienza di studio appena compiuta, nello stesso percorso di studio e sempre presso l’Ateneo camerte. Il 90% dei laureati Unicam inoltre definisce soddisfacente o decisamente soddisfacente il rapporto con i docenti. Le percentuali sopra descritte sono tutte superiori a quelle della media nazionale dei laureati nei 47 Atenei italiani oggetto dell’indagine AlmaLaurea.



Molto elevati restano anche i valori relativi alla frequenza delle lezioni, così come sono aumentate le competenze linguistiche e informatiche e le esperienze di tirocinio e stage, che entrano nel bagaglio formativo di 77 laureati Unicam su cento. L’Ateneo camerte da diversi anni sta infatti puntando molto sul momento formativo dello stage incrementando sempre di più le collaborazioni e le convenzioni con le aziende, che ad oggi hanno abbondantemente superato quota 1000. Soddisfazione è stata espressa dal Rettore Fulvio Esposito.



“L’indagine di Almalaurea – ha affermato il Rettore – conferma la qualità dell’offerta formativa di Unicam, premiando ancora una volta gli sforzi e l’impegno dell’Ateneo. Da tempo stiamo lavorando affinché la formazione dei nostri laureati sia incentrata sulle esigenze del mercato del lavoro, con percorsi di studio definiti in sinergia con le aziende presenti non solo nel nostro territorio, ma anche in ambito nazionale ed internazionale. Proprio per questo abbiamo potenziato ancora i corsi di laurea tenuti interamente in lingua inglese così come gli accordi con Atenei stranieri. Il dato di Almalaurea non fa che confermare che siamo andati e stiamo proseguendo nella giusta direzione”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2009 alle 17:47 sul giornale del 23 giugno 2009 - 622 letture

In questo articolo si parla di





logoEV