San Ginesio: festival internazionale di tango

festival internazionale di tango 3' di lettura 29/07/2009 - Per due settimane San Ginesio torna ad essere la capitale mondiale del “Tango” con la terza edizione del “Festival internazionale di musica, danza e poesia rioplatense ed oltre…”.

Quattro appuntamenti – il primo sabato 1 agosto – in cui l’ideatore e direttore artistico, Hector Ulises Passarella propone lo sviluppo artistico avuto del tango, nato a Rio della Plata, e nel tempo unitosi ad “ingredienti culturali” anche europei. Nel cartellone del Festival di San Ginesio, oltre a tutti i maggiori compositori sudamericani ed ad una nuova opera del giovane Roberto Passarella, sono inserite musiche di Gershwin, del finlandese Sibelius, dello statunitense Samuele Barber, di compositori turchi, del grande violinista e direttore d’orchestra d’origine italiana Guido Santorsola, scomparso a Montevideo alla fine del ‘900.

Il concerto inaugurale, sabato 1 agosto alle 21,30 in Piazza della Comunità montana a San Ginesio, sarà interamente dedicato all’opera del Maestro Passarella che presenterà la composizione “Autoritratto” da lui scritta in omaggio alla sua città natale, Florida, in occasione del bicentenario delle fondazione. Con Héctor Ulieses Passarella, alla direzione e al aandoneòn, si esibirà l’Ensamble internazionale (12 elementi) con la violinista inglese Fenella Humphreys.

Il secondo appuntamento è per il 5 agosto (Piazzale San Filippo, ore 21,30) con musiche di Piazzola e Gershwin, eseguite da Hakan Sensoy (violino) e Ozgur Unaldi (pianoforte) con la partecipazione di Roberto Passarella (bandoneòn). Parteciperanno la poetessa Marcia Theòphilo e i ballerini Walter Cordolo e Margarita Klurfan.

Sabato 8 agosto (piazzale delle Comunità montana ore 21,30), l’orchestra d’archi da Camera del Festival (18 elementi) diretta da Roberto Passerella, con Annamaria Garibaldi (pianoforte), la cantante Silvia Baleani, i ballerini Oscar Benavidez e Laura Francia e l’accompagnamento di Hector Ulises Passerella, Giampiero Meandri (bandoneòn) e Fenella Humphreys (violino), presenterà “Da Gardel al Tango moderno” , un programma di brani di Piazzola, Gardel, Pugliese, Passerella ed altri autori sudamericani ed europei. La serata conclusiva del Festival è prevista, come ormai tradizione, il 14 agosto (piazzale della Comunità montana ore 21,30) in cui il maestro Passarella al bandoneòn e un’orchestra di 25 elementi, con le voci recitanti di Denio Derni e Marisol Passarella, danze di Oscar Benavidez e Laura Francia, presenteranno “Dalla Finlandia a Rio del la Plata”, con brani di autori ed epoche diverse tra Europa ed America.

Durante la rassegna, che si avvale del patrocinio e del sostegno di numerose istituzioni, tra cui il Ministero per i Beni culturali, la Regione Marche, la Provincia di Macerata, l’Ambasciata dell’Uruguay in Italia, la Comunità montana ed il Comune di San Ginesio, sono previste anche iniziative collaterali, tra cui corsi di ballo tenuti di maestri di tango, mostre fotografiche e di pittura, nonché una serata di poesia (10 agosto, Auditorium Sant’Agostino , ore 21,30) dal titolo “Dino Campana verso le terre di Jorge Luis Borges.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2009 alle 17:04 sul giornale del 29 luglio 2009 - 1059 letture

In questo articolo si parla di attualità, tango, macerata, provincia di macerata, san ginesio, festival internazionale di tango