Tolentino: Ponte del Diavolo, cittadino dell\'anno e Raffaello Balzo

don frediano salvucci 05/09/2009 - Il Ponte del Diavolo di Tolentino torna ancora a vestirsi a festa, in una veste storica proponendo la rievocazione che, rispetto alle altre, oltre alla storia ricrea anche la leggenda in un ambiente duecentesco ruotando proprio attorno al 1200 l\'edificazione della struttura.

Alla leggenda si associano frammenti di storia tra i quali la corsa all\'anello a cavallo tra contrade che si svolgeva a Tolentino nel 1200, in programma il 12 settembre sul Ponte del Diavolo. Ed è l\'unica giostra al mondo che si svolge sopra un ponte. Nel corso della serata, con testimonial l\'attore Raffaello Balzo direttamente da “Centovetrine”, “L’isola dei famosi”, il film “Elisa di Rivombrosa”, verranno proposte danze medioevali, sfilate, giochi con tamburini, rievocata la leggenda con al termine degustazione di croccante insieme a vino cotto, orzo e dolci. Sarà presente anche il metereologo di “In famiglia” Rai2, il colonnello Francesco Laurenzi.

La serata del 12 settembre inizierà con il corteo che partirà da piazza don Bosco per raggiungere piazza della Libertà dove ci sarà un piccolo spettacolo per poi proseguire al Ponte del Diavolo con altre esibizioni e la corsa all’anello. La manifestazione “Sul Ponte del Diavolo … tra storia e leggenda”, organizzata dall’associazione culturale “I ponti del diavolo” di Tolentino, comunque, si è aperta il 4 settembre alle 21.00 in piazza della Libertà. Verrà consegnato il premio “Ponte del Diavolo” al cittadino tolentinate dell\'anno che nel 2008 fu assegnato a Guido Bertolaso.

Quest’anno il premio viene consegnato a don Frediano Salvucci, parroco di Tolentino, per aver contribuito al restauro della concattedrale di San Catervo con le offerte dei fedeli. Tra i relatori, oltre al presidente dell’associazione Carla Passacantando, il sindaco di Tolentino Luciano Ruffini, il presidente della Provincia di Macerata Franco Capponi, rappresentanti della Regione Marche. Alla cerimonia saranno presenti le diverse confraternite della città che riceveranno un attestato di riconoscimento per l’attività svolta. Ci sarà anche il presidente regionale della Confraternite, Alberto Fiorani.


Un attestato d’onore verrà infine consegnato al priore della basilica di San Nicola, padre Luciano De Michieli e al capitano Eugenio Nicola Stangarone, comandante della compagnia dei carabinieri di Tolentino che entro la fine del mese lasceranno Tolentino per intraprendere la loro attività in altre città. Di seguito verrà inaugurata la mostra “San Nicola, la leggenda e il Ponte del Diavolo” al chiostro della basilica di San Nicola, che comprende una sezione dedicata al pittore tolentinate Mauro Miconi. Seguirà una degustazione di prodotti tipici. La mostra chiuderà i battenti il 13 settembre.


Tra i diversi eventi nell\'ambito del programma ci sono la rievocazione delle “antiche canestrelle” il 5 settembre per le chiese cittadine con inizio alle 21, messa e rievocazione delle “antiche canestrelle” nella basilica di San Nicola alle 11.30 del 6 settembre, il gemellaggio tra i Ponti del diavolo con il comune di Bobbio, provincia di Piacenza, il 10 settembre, in piazza della Libertà, con al termine degustazione di prodotti tipici e di un croccante realizzato a forma di ponte del diavolo in miniatura.

da Associazione culturale I Ponti del diavolo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2009 alle 18:22 sul giornale del 05 settembre 2009 - 1587 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, associazione culturale I ponti del diavolo, don frediano salvucci, raffaele balzo