Matelica: Matelicainsieme, quattro mesi già sembrano troppi

logo matelica insieme 3' di lettura 11/10/2009 - La conferenza stampa per tracciare un primo bilancio di questi quattro mesi di governo della nuova giunta e della nostra opposizione. 

In poco, pochissimo tempo abbiamo avuto e con noi la città l’evidenza della inadeguatezza dei nuovi amministratori. Caratterizzata da una grande chiusura nei confronti delle opposizioni, vedasi vicenda delle commissioni comunali e da una grande arroganza da parte di alcuni. Hanno iniziato con una frattura interna e l’abbandono dell’ex assessore Adriano De Leo, mostrando da subito la mancanza di una coesione amministrativa forte e di un disegno condiviso, che si tiene attorno a equilibri personalistici molto instabili. Poi la bomba con il cosiddetto caso “Marzioli”: un caso di non candidabilità, che, oggettivamente, è andato a influire sullo stesso esito elettorale e che è poi stato tentato di far passare per un’altra cosa. Un atteggiamento da parte del Sindaco, che, senza il nostro intervento, avrebbe tenuto la città all’oscuro di ogni cosa. Hanno continuato con l’aumento delle indennità degli amministratori, che di questi tempi appare ancora più sbagliata come scelta.



E poi, la volontà di trasferire i vigili urbani in una sede non di proprietà del comune, con un aggravio sostanzioso dei costi. Una gestione del personale, - vicende dei trasferimenti interni - che al di là delle esigenze reali, che ancora onestamente non sono molto chiare e lineari, hanno minimo dimostrato una scarsa attenzione e per la valorizzazione delle professionalità e per il rispetto delle regole di rapporto con i lavoratori e con i loro rappresentanti. Inoltre la confusione per l’invio a molti cittadini delle richieste di pagamento di Ici sospeso del 1997, che avevano già pagato. La gestione continua, diciamo così dei contributi a pioggia, che non ha mancato di essere effettuata, né nei giorni di campagna elettorale né successivamente e l’uso di risorse senza un effettivo ritorno.



Tanti piccoli e più sostanziosi fatti, che ci fanno dire:… e sono solo quattro mesi. Poi ci sono anche questioni molto più di sostanza, sulle quali in parte si morde il freno e che invece esigerebbero un impegno forte e incondizionato e altre che sono sullo scenario e sulle quali bisogna impegnarsi. Ci riferiamo, alla questione della crisi e del sostegno a quanti sono in gravissima difficoltà, al futuro del nostro ospedale e alle iniziative, che ci risultano in corso su una ulteriore modifica del piano regolatore. Come Matelica Insieme, in questi mesi non abbiamo mancato di fare la nostra parte, di opposizione ma anche di proposta laddove ci è possibile. Non abbiamo mancato di tenere informata la città, sia con prese di posizione pubbliche sui mezzi di stampa, sia con una prima assemblea che abbiamo fatto a luglio.



Siamo soddisfatti, che un nostro ordine del giorno sul mantenimento del servizio postale anche di pomeriggio è passato all’unanimità, come lavoreremo, con delle proposte molto concrete, che saranno portate, prima nelle Commissioni Consiliari, sia successivamente in Consiglio Comunale. Già dal prossimo Consiglio di lunedì 19 discuteremo di due nostre proposte: l’istituzione della figura del Presidente del Consiglio e la ripresa televisiva dei lavori del Consiglio. Le prossime, sulle quali stiamo lavorando sono relative alla regolamentazione delle Borse Lavoro, iniziativa che abbiamo proposto in campagna elettorale e che con soddisfazione abbiamo visto fatte proprie dal neo assessore Procaccini, ma che hanno bisogno di una regolamentazione e di maggiori risorse; a nuove risorse per il sociale e a interventi urgenti nel settore della viabilità. E presenteremo anche la nostra idea di distretto informatico tecnologico.



Continueremo con impegno a controllare gli atti, a fare le nostre proposte e tenere il rapporto fondamentale con la città, con le sue espressioni. Fin da questo mese vogliamo mettere in programma una serie di incontri con i quartieri e poi una assemblea pubblica nei primi giorni di novembre, come stiamo lavorando per riattivare il nostro sito web.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2009 alle 18:14 sul giornale del 12 ottobre 2009 - 739 letture

In questo articolo si parla di politica, Matelica Insieme, Matelicainsieme





logoEV