Recanati: un piano per la conservazione paesaggistica

recanati 2' di lettura 22/10/2009 - L\'Amministrazione Comunale, su iniziativa dell\'Assessore all\'Urbanistica Giacomo Galassi, ha incontrato gli architetti Dierna, Canti e Strikner relativamente al \"Piano Particolareggiato di risanamento e conservazione per l\'assetto paesaggistico del versante sud-ovest a valle del centro storico di Recanati\" .

Il piano, avviato nel 2005 e mai portato a termine, si propone come strumento urbanistico attuativo finalizzato alla tutela e al miglioramento della qualità di una porzione di forte potere simbolico e strategica per il territorio di Recanati, per riaffermare l\'identità e innescare processi di sviluppo economico e sociale sostenibile.



\"Questo Piano - sostiene l\'Assessore Galassi - si configura come un progetto pilota che nel tempo può essere applicato non solo ai luoghi leopardiani, ma anche a quelle aree che rappresentano un valore per la città sia dal punto di vista paesaggistico/ambientale che culturale.\"


Il Piano si divide in cinque sottoprogetti: Progetto di riqualifcazione e recupero della cintura verde di bordura del Centro Storico, Progetto di riqualificazione e recupero delle strutture ambientali lineari (vegetazione dei fossi, delle scarpate e delle strade), Progetto di adeguamento delle infrastrutture di collegamento del Centro Storico con il fondovalle e della rete di viabilità minore interna, Progetto per la salvaguardia e manutenzione degli elementi sparsi del paesaggio agrario e per la promozione di prodotti tipici, Progetto di recupero dell\'edilizia rurale sparsa per ospitare attività ricettive e di servizio al turismo.


\"Tutti questi progetti - secondo l\'Assessore all\'Urbanistica Giacomo Galassi- puntano non solo alla conservazione dell\'esistente, ma soprattutto alla riqualificazione, valorizzazione e alla creazione paesaggistica. E\' prevista la creazione di percorsi pedonali e punti panoramici dai quali ammirare non solo il panorama ad ovest, ma anche il centro storico della città.


Questo Piano può rappresentare un primo e importante passo verso la ricerca costante della qualità e della bellezza. L\'Amministrazione valuterà nei prossimi mesi quali Piani attuare prioritariamente e la loro applicazione verrà condotta coinvolgendo tutta la città e in particolar modo i soggetti più interessati al programma di intervento (gli operatori agricoli, i proprietari delle terre, gli abitanti, i possibili investitori), ovvero gli effettivi gestori delle trasformazioni\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2009 alle 15:01 sul giornale del 24 ottobre 2009 - 678 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, Comune di Recanati





logoEV