Camerino: arriva il festival degli sconosciuti

2' di lettura 26/10/2009 - Una conferenza stampa musicale si è svolta sabato 24 ottobre a Palazzo comunale Bongiovanni: una sala Consiliare animata da un brillantissimo Teddy Reno che ha presentato la tappa camerinese del 52° \"Festival degli Sconosciuti\" (rassegna che il cantante scopritore di talenti organizza da oltre cinquant\'anni) nei giorni 27 e 28 novembre al Centro Culturale Benedetto XIII di Camerino.

Il cantante è stato accolto dal sindaco Dario Conti, dal vicesindaco Gianluca Pasqui, dal prorettore dell\'Università degli Studi di Camerino Ippolito Antonini, dal presidente dell\'Ass. Pro Camerino Renzo Riccioni.
Il vicesindaco e assessore alla cultura Gianluca Pasqui ad inizio conferenza stampa ha ringraziato Teddy Reno: \"per l\'importante occasione che, attraverso il festival, offre alla città e ai giovani che hanno la possibilità di muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo sotto un\'egida così prestigiosa\".
Il vicesindaco Pasqui ha anche ringraziato Teddy Reno per la divertente ed emozionante conferenza stampa in cui il cantante ha ripercorso la sua carriera tra aneddoti e brani di canzoni improvvisati (accompagnato al pianoforte dalla musicista Sylvia Pagni), coinvolgendo i presenti che hanno avuto il piacere sentire Teddy Reno ripercorrere tanti anni di successi e di assistere anche alle piacevolissime esibizioni di due giovanissime talentuose Perla Palmieri (cantante) e Giorgia Ianni (balleria).
Fu la grande passione sinatriana, ha confidato lo stesso Teddy Reno, che spinse il giovane cantante triestino nell\'immediato dopoguerra a debuttare come cantante crooner nell\'orchestra inglese di Teddy Foster; nel 1948 fondò e diresse la CGD (Compagnia Generale del Disco di Milano) lanciando: Johnny Dorelli, Betty Curtis, Jula De Palma e musicisti arrangiatori come Lelio Luttazzi, Gianni Ferrio e Pino Calvi.
Teddy Reno ha anche parlato dell\'incontro con Frak Sinatra, di quello, fondamentale, con Totò (i film girati insieme e brani notissimi come Malafemmena, Accarezzame, Chellalla...) motivi indimenticabili con i quali l\'artista ha conquistato un posto di primo piano nella storia della canzone italiana.
Negli anni Sessanta Teddy Reno è stato l\'antesignano dei concorsi per nuovi talenti, dal \"Festival degli Sconosciuti\" di Teddy Reno (l\'appuntamento camerinese del festival è sostenuto da: Comune di Camerino. Ass. turistica Pro Camerino, Università degli Studi di Camerino, Ersu) hanno preso il volo, tra gli altri, Rita Pavone, Claudio Baglioni, Enrico Montesano, Shel Shapiro. Il festival costituisce un importante trampolino di lancio per giovani interpreti con audizioni il 27 novembre ed una serata di spettacolo finale il 28 novembre (Centro Culturale Benedetto XIII). Tale serata conclusiva sarà dedicata alle voci nuove selezionate e all\'esibizione di Teddy Reno.







Questo è un articolo pubblicato il 26-10-2009 alle 20:55 sul giornale del 27 ottobre 2009 - 631 letture

In questo articolo si parla di camerino, comune di camerino





logoEV