Recanati: speed check a pezzi, presentata denuncia contro ignoti

1' di lettura 27/12/2009 - Muti e silenti stanno cadendo sotto i colpi dei vandali uno dopo l\'altro, l\'amministrazione ha presentato denuncia contro ignoti

Sono di ieri le dichiarazioni del sindaco Francesco Fiordomo alla stampa, in cui annuncia che si andrà comunque avanti con gli speed check, i rilevatori di velocità a cabina, che stanno cadendo uno dopo l\'altro, distrutti dalle mani dei vandali. Fiordomo ha spiegato che se necessario le colonnine saranno blindate, e non sono state installate per fare cassa.


Se le intenzioni dell\'amministrazione fossero state queste, ha ribadito Fiordomo, non sarebbe stato smantellato il semaforo di Romitelli, lungo la Regina. Sono stati 4 i “totem” distrutti in pochi giorni, in località Santa Lucia e a Bagnolo, nello stesso punto in cui è stato investito un bambino in passato, e lungo la strada dell\'Addolorata.


Le ultime segnalazioni riguardano località Chiarino, la notte di Natale, intorno all\'una a mezzo, e poi Villa Musone. Fiordomo ha spiegato che le colonnine distrutte saranno rimpiazzate. L\'amministrazione comunale ha sporto denuncia contro ignoti, sul fatto indagano carabinieri e polizia municipale.






Questo è un articolo pubblicato il 27-12-2009 alle 20:10 sul giornale del 28 dicembre 2009 - 868 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monia orazi