Tolentino: restauro del complesso scolastico Villaggio 'Don Bosco'

economia 2' di lettura 27/04/2010 - La Giunta municipale ha approvato il progetto di completamento dei lavori di consolidamento strutturale, miglioramento sismico e restauro conservativo del complesso scolastico Villaggio “Don Bosco”, redatto dai professionisti incaricati Ing. Francesco Losego e Arch. Paolo Ramaccioni, ammontante ad un importo complessivo di 200 mila euro.

Infatti a seguito delle valutazioni dello stato attuale dei lavori di consolidamento, miglioramento sismico e restauro conservativo dell’edificio scolastico, si è rilevato che, per portare a completamento tutti i lavori previsti nel progetto autorizzato dalla Regione Marche e finanziati ai sensi della legge 61/’98, si devono necessariamente completare alcune lavorazioni che permettano di poter redigere il certificato di collaudo tecnico-amministrativo. Inoltre i lavori di completamento si devono necessariamente eseguire in concomitanza alla didattica scolastica poiché l’attività non può essere spostata in altra sede e pertanto si devono prendere tutte le misure per garantire la pubblica incolumità degli studenti, dei professori e di tutti gli addetti.

Il progetto prevede l’allestimento di ponteggi, relativi teli di protezione e tavolati di sicurezza in corrispondenza delle aree di lavoro, l’inserimento dei telai in acciaio ancorati alle murature esistenti per migliorare la controventature dei setti murari senza compromettere la distribuzione e la fruizione degli spazi interni, il consolidamento delle murature portanti attraverso un aumento dello spessore delle stesse con muratura realizzata in adiacenza a mattoni pieni ben ammorsati (lo spessore risulta variabile a seconda delle necessità strutturali) la realizzazione di cerchiatura in corrispondenza dei solai di piano (primo e sottotetto), con profilo metallico fissato alle murature perimetrali.


A seguito dell’esecuzione dei lavori di inserimento delle cerchiature metalliche insieme a quelli di consolidamento delle murature portanti, seguiti ai vari livelli di piano, si rende necessario ed indispensabile smontare e rimontare alcune parti dell’impianto elettrico, rifare l’intonaco civile, da eseguirsi sulle pareti murarie oggetto di intervento strutturale e realizzare le opere di finitura come sistemazioni di parti di pavimentazioni oggetto di intervento e tinteggiatura di tutti i locali interessati dai lavori.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2010 alle 17:30 sul giornale del 28 aprile 2010 - 510 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, soldi, Comune di Tolentino





logoEV