Agli Antichi forni personale di Attilio Frapiccini

antichi forni macerata 1' di lettura 30/04/2010 - Giovedì prossimo (6 maggio) alle ore 18, nella galleria degli Antichi forni verrà inaugurata una mostra personale dell'artista treiese Attilio Frappicini. L'esposizione, intitolata Il disegno automatico e il colore nell'arte di Attilio Frapiccini, raccoglierà molti dei lavori creati da Frapiccini definito dai critici "un artista tra due secoli e due continenti".

In mostra ci saranno infatti circa un centinaio di opere, dai ritratti agli autoritratti, composizioni, nature morte, arazzi, medaglie, studi dal vero, quadri astratti e lirico musicali.

Attilio Frapiccini, che adesso vive e lavora a Treia, è nato a Buenos Aires nel 1926 ma dopo pochi anni si trasferisce a Recanati dove compie i suoi studi. Un cambiamento che si dimostra determinante per la sua formazione. Negli anni che vanno dal 1937 al 1945 arricchisce la propria formazione pittorica e artistica con la frequentazione di artisti recanatesi poi, per volere dei genitori, ritorna in Argentina dove sviluppa a perfeziona le sue doti anche di scultore e medaglista senza però trascurare la pittura. La genialità versatile lo porta anche alla creazione di stampi per la lavorazione delle materie plastiche e nei brevetti di opere dell'ingegno consistenti in giocattoli e giochi per l'infanzia. Nel 1964 rientra in Italia e prosegue la sua attività artistica con una lunga serie di mostre personali e collettive che giunge fino ad oggi.

La mostra, che chiuderà i battenti il 13 maggio, sarà visitabile tutti i giorni dalle 18 alle 20, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20.









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2010 alle 16:24 sul giornale del 03 maggio 2010 - 628 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata, antichi forni





logoEV