Recanati: canile comunale, bando per Associazioni di volontariato

canile 3' di lettura 30/04/2010 - Il Dirigente Area Servizi al Cittadino rende noto che questa Amministrazione intende procedere ad affidare ad una associazione di volontariato,legalmente costituita ed iscritta all'Albo,il servizio di custodia e mantenimento di cani randagi,la quale preveda anche a regolarizzare la situazione tecnico-strutturale del canile comunale.

Il Servizio dovrà essere svolto nel rispetto del disciplinare amministrativo e dello schema di contratto allegati ove sono indicati gli elementi fondamentali delle prestazioni richieste e che formano parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

L'affidamento del servizio avverrà previa individuazione del miglior proponente e successiva negoziazione.


Possono concorrere le associazioni di volontariato regolarmente iscritte all'Albo Regionale di cui all'Art. 9 del Regolamento Regionale Marche n. 2 del 13 Novembre 2001.

E' possibile costituire un'Associazione temporanea fra le Associazioni di volontariato,in tal caso la formalizzazione avverrà soltanto al momento dell'eventuale attribuzione del servizio avvertendo che qualora una Associazione abbia presentato domanda come soggetto associato non potrà partecipare come soggetto singolo.


Le finalità che si intendono perseguire sono le seguenti:
1- Prevenzione del randagismo attraverso la predisposizione di campagne di sensibilizzazione mirate all'attuazione dei piani di controllo delle nascite attraverso la sterilizzazione dei cani randagi catturati e/o rischio di riproduzione incontrollata.
2- Incentivazione delle adozioni attraverso programmi e progetti specifici
3- Iniziative di informazione anche in ambito scolastico al fine di conseguire un rapporto di rispetto nei confronti della vita animale e la difesa del suo habitat.
4- Collaborazione alla vigilanza nel rispetto delle vigenti norme a tutela degli animali.
5- Iniziative volte alla cura ed al benessere degli animali ospitati nel canile
6- Partecipazione attiva alla redazione dei progetti preordinati all'ottenimento di finanziamenti provenienti da diverse fonti.

La convenzione avrà una durata di 9 anni a decorrere dalla data di sottoscrizione.
L'erogazione del contributo verrà commisurato alla effettiva presenza di animali nel canile sulla base del valore proposto all'Associazione,comunque non superiore a 2,50 euro/giorno per animale e sarà liquidato su presentazione di adeguata rendicontazione dell'effettiva presenza di animali nel canile.

E' in facoltà del Comune riconoscere ulteriori contributi a titolo di rimborso spese per attività aventi carattere eccezionale. In tal caso dovrà essere emesso apposito atto amministrativo aggiuntivo.


Si prevede l'aggiornamento ISTAT sui valori,a partire dal terzo anno di affidamento.
Le proposte di collaborazione dovranno pervenire al protocollo comunale del Comune di Recanati,Piazza G.Leopardi n. 26 entro le ore 14,00 del 28.05.2010 in busta chiusa raccomandata o altra forma di recapito,recante all'esterno l'indicazione "Proposta di collaborazione per i servizi di custodia e mantenimento dei cani randagi con collegata ristrutturazione".

Al fine dell'ammissibilità,a pena di esclusione,farà fede la protocollazione comunale entro e non oltre le ore 14,00 del 28 Maggio 2010.


Le proposte pervenute saranno valutate da apposita Commissione a partire dalle ore 08,30 e seguenti del giorno 29.05.2010.


Copia del disciplinare amministrativo,del bando,dello schema di contratto possono essere estratti consultando il sito istituzionale comunale: www.comune.recanati.mc.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2010 alle 18:24 sul giornale del 03 maggio 2010 - 1586 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, canile, Comune di Recanati





logoEV