Potenza Picena: sospese le ricerche del sub scomparso

1' di lettura 04/05/2010 - Dopo quattro giorni sono state sospese le ricerche del corpo di Gino Carnevali, il sub di 43 anni disperso al largo di Porto Potenza Picena, dalla mattina del primo maggio.

Per quattro giorni è stata battuta la costa tra Civitanova e Numana, divisa in settori, tra le tre e le sette miglia marine, per poter trovare i resti di Gino Carnevali, il sub che era segretario della Lega Navale di Porto Recanati, da tutti considerato un esperto. Gli amici della Lega sabato mattino, avevano trovato il gommone con il quadro acceso a oltre tre miglia dalla costa, mentre il fucile per la pesca subacquea era stato rinvenuto sul fondo del mare.


Tutte le ipotesi lasciano pensare che l'uomo, che viveva a Sambucheto di Montecassiano da solo e lavorava per una ditta maceratese di trasporti, sia stato ucciso da un malore che lo abbia colpito subito prima di immergersi. Le ricerche sono state rese difficili dalla scarsa visibilità ed in parte dal maltempo, ma sono continuate alacremente con tutti i mezzi a disposizione, sia navali, che aerei e la perlustrazione dei sommozzatori. Nonostante ciò l'uomo non è stato rinvenuto e si è deciso per la sospensione. Carnevali era appassionato di sport, si era separato dalla moglie, al momento aveva una compagna. Ora è il tempo del dolore.





Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2010 alle 19:42 sul giornale del 05 maggio 2010 - 362 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monia orazi, capitaneria