Università e Provincia: operativi i quattro tavoli tecnici di lavoro

università 2' di lettura 05/05/2010 - Si sono insediati ed hanno iniziato il loro lavoro tutti e quattro i “tavoli tecnici” costituiti dalla Provincia di Macerata e dalle Università di Camerino e Macerata in base a quanto stabilito dal CUM, il Comitato paritetico a cui spetta l’attuazione dell’Accordo di programma per la qualificazione e razionalizzazione dell’offerta formativa universitaria, sottoscritto nei mesi scorsi con il Ministero dell’Istruzione.


Ogni gruppo di lavoro ha una diversa composizione ed è incaricato di affrontare una determinata tematica. Il tavolo tecnico per “Integrazione dei Sistemi informativi” è composto dai professori Flavio Corradini (Ateneo di Camerino) e Piergiuseppe Rossi (Ateneo Macerata), Simone Ciattaglia e Piero Morresi per la Provincia. Il secondo “tavolo”, che si occupa di accesso alle “Banche dati”, è composto da Luciano Misici (Unicam), dal prof. Ermanno Calzolaio e Tiziana Onofri (Unimc), mentre per la Provincia ne fanno parte il dirigente del settore Risorse Umana e informatizzazione, Simone Ciattaglia insieme al consigliere Piero Morresi.

“Terzo Ciclo di studi” è il tema dell’ ulteriore gruppo che si occupa di Master, Scuole di dottorato e di specializzazione; esso è composto dal prof. Luigi Lacché per Università di Macerata, dalla professoressa Cristina Miceli per Camerino e dalla dirigente del settore Formazione e Scuola della Provincia, Graziella Gattafoni. Il quarto gruppo, “Orientamento e Promozione”, è composto dalle professoresse Daniela Accili (Camerino) e Barbara Pojaghi (Macerata), insieme alla stessa dirigente della Provincia, Graziella Gattafoni.

I diversi tavoli tecnici possono anche interagire tra loro, tanto che – dopo il loro insediamento - i gruppi “Sistemi informativi” e Banche dati” si sono riuniti congiuntamente per analizzare insieme i programmi di informatizzazione esistenti nei due Atenei e per esaminare proposte che nel breve periodo possono fornire economie importanti per entrambe le Università.

Il lavoro in sede tecnica dei quattro gruppi sarà utile al Comitato paritetico per orientare ed indirizzare i due Atenei delle provincia di Macerata al raggiungimento degli standard fissati dall’Agenzia nazionale per la valutazione del sistema universitario.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2010 alle 16:31 sul giornale del 06 maggio 2010 - 437 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata