Tolentino: undici indagati per il rogo al Vaccaj

interno distrutto teatro Vaccaj 1' di lettura 08/05/2010 - Era il 29 luglio del 2008, quando le fiamme distrussero il Vaccaj. La procura di Macerata ha contestato ad 11 persone il reato di incendio colposo.

A finire nel mirino, oltre al regista Saverio Marconi in veste di legale rappresentante della Compagnia della Rancia come ente gestore del teatro, tutti coloro che in quel periodo stavano effettuando lavori di ristrutturazione al sottotetto, con la ditta “Alma snc”.


Sono finiti sotto inchiesta il titolare della ditta, il responsabile del cantiere, il progettista dei lavori, il dirigente comunale dei lavori pubblici e un'altra dipendente del comune di Tolentino, il coordinatore per la sicurezza dei lavori, i tre controllori dell'impianto idrico antincendio, il titolare della ditta che doveva ampliare l'impianto antincendio.


In base alla ricostruzione della procura intorno alle 17.40 del 29 luglio, nel sottotetto si sarebbe verificata una possibile scintilla, che ha iniziato a far bruciare il materiale infiammabile che era presente nell'area, interessata da lavori di ristrutturazione.L'impianto antincendio non avrebbe avuto una dotazione idonea a far fronte al pericolo.






Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2010 alle 14:54 sul giornale del 10 maggio 2010 - 498 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monia orazi, teatro vaccaj