Atletica: i cadetti dell'Avis Macerata dominano la 1° Fase Regionale

3' di lettura 13/05/2010 - E’ veramente forte questa squadra cadetti dell’AVIS, a Osimo lo scorso fine settimana, ha dominato la 1^ Fase Regionale con punti 9885, 2.500 di vantaggio dalla 2^ classificata, la Sangiorgese a punti 7.288 e la SEF Stamura Ancona al 3° posto con 6.420, e ci sono ancora margini di miglioramento. In effetti, questa targata 2010, è una delle formazioni avisine più forti di sempre che, sicuramente, saprà rinverdire la tradizione che ha visto spesso i maceratesi al vertice dell’atletica leggera giovanile marchigiana e non solo.

Le cifre di questo successo parlano di ben 8 vittorie sulle 16 gare del programma tecnico, con delle eccellenze veramente interessanti. La palma al merito va in primis a Marco Montani, un giovane talento di Chiesanuova di Treia, allenato da Luca Ciaffi, che si è imposto a suon di primati personali nelle gare dei m. 100 ostacoli in 14”39 e del salto in lungo con 5.92. Doppia vittoria anche per Emanuele Salvucci nel lancio del disco con m 36.67 (record personale) e nel giavellotto con 42.96. Sempre da Chiesanuova arriva un altro successo nei 300 ostacoli per merito di Marco Grande Castellani con l’ottimo tempo di 43”90 a cui si deve aggiungere una valida prestazione nell’alto con un m. 1.60 (entrambi records personali).

Primo posto anche nella staffetta 4 x 100, con un significativo 47”44, composta oltre che da Montani e Grande da un ottimo Matteo Luciano (3° anche nella gara dei m. 80 piani in 9”90) e Jacopo Ranzuglia (10”01 negli 80). E che dire dell’esordio assoluto con vittoria di Alessandro Cavalieri nel getto del peso con un probante 13.70. Un vero talento. E ancora vittoria e record personale nella 3 km. di marcia di Vittorio Cipriani in 23’07”88. Ma i cadetti bianco-rossi sono stati squadra vera in tutte le specialità e ciascuno ha portato un prezioso contributo al successo finale come i mezzofondisti che hanno realizzato una bellissima, difficile, accoppiata 1.000 – 2.000 con record. Parliamo di Sebastian Campo che ha ottenuto 2’54”27 e 6’28”73, Cristian Cappabianca con 2’56”62 e 6’33”18.

Importante prestazione per Lafif Badr Eddine, 37.59 nel martello. Utilissime alla classifica di società anche le prove di Mirco Borroni nei m. 300 corsi in 42”75 di Federico Carraturo nel salto triplo con la misura di 10.19. Ma anche tutti gli altri presenti: Riccardo Jena, Matheus Ugolini, Michele Renzi, Lorenzo Medico, Riccardo Medei, hanno dato il massimo e meritano un plauso. Prossimo appuntamento Falconara, fine maggio, per migliorarsi e confermarsi nella leadership regionale. Discorso diverso per le cadette per le quali la seconda prova sarà decisiva per scalare la classifica regionale dove attualmente sono al 4° posto. Troppe le assenze, nella gran parte per validi motivi di faniglia, che hanno condizionalo la squadra, anche se le presenti: Chiara Cesca m. 80 e 300 (11”31 e 45”08, Diallo Mamadou Binta nei 1.000 (3’28”73) Denise Meo negli 80 ostacoli, Giulia Menichelli nell’alto (m. 1.43) e Irene Ferranti nei 300 ostacoli, Arianna Vecchi e Ester Menichelli nel lungo, Madeleine Diatta nella marcia e Cristina Iesari nel giavellotto hanno provato a tenere le posizioni.

Per Falconara servirà la squadra al completo per raggiungere il posto che tradizionalmente le ragazze dell’AVIS hanno sempre avuto nell’atletica leggera marchigiana.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2010 alle 19:50 sul giornale del 14 maggio 2010 - 812 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, macerata, osimo, Avis Macerata





logoEV