Tolentino: come faccio a sapere se mio figlio ha un disagio?

giovani 2' di lettura 18/05/2010 - Il Comune Tolentino Assessorato prevenzione disagio e l’Istituto Comprensivo " G.Lucatelli" organizzano, in collaborazione con il Dipartimento Dipendenze Patologiche Z.T. 9 e 10 e l’Associazione GLATAD onlus, un incontro dal titolo “Come faccio a sapere se mio figlio ha un disagio?”

L’incontro si svolgerà giovedì 20 maggio 2010 alle ore 21.00 presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo "Lucatelli" a Tolentino. Interverrà Maurizio Coletti psicologo psicoterapeuta, ricercatore; si occupa di problemi legati al disagio dei giovani fin dal 1970; esperto in valutazione dei trattamenti e delle azioni preventive; consulente e formatore di numerosi centri di trattamento in Italia e in Europa; presidente della Associazione “ITACA Europa” e della delegazione italiana “ITACA Italia” associazione di operatori che si occupano di dipendenze patologiche.


Autore e co-aurote di diverse pubblicazioni tra cui : “Modelli di prevenzione in ambito scolastico”, “Il sistema di interventi sulle dipendenze: la cornice europea, le evidenze scientifiche e le buone pratiche" ecc L’incontro sarà introdotto da Giampietro Saltalamacchia (dirigente scolastico Istituto Comprensivo "Lucatelli", Tolentino), Alessandro Bruni (psicologo psicoterapeuta, assessore Comune Tolentino) e Gianni Giuli (psichiatra, coordinatore Dipartimento Dipendenze Patologiche Z.T 9 e 10). Oltre all’intervento di Maurizio Coletti, ci sarà la partecipazione straordinaria del celebre attore e regista teatrale Saverio Marconi che interpreterà poesie tratte dalla raccolta “Bolle di vetro” di Riccardo Gullini accompagnato dalle musiche che verranno eseguite da Alice Castori al pianoforte e Claudia Piccinini al flauto.


L’incontro - che si colloca all’interno di una serie di interventi che il Comune di Tolentino sta attuando nel campo della prevenzione e del disagio, con particolare riferimento alle dipendenze patologiche – è destinato ai genitori che, nell’esercizio della loro difficile e delicata funzione, spesso sono preoccupati ed angosciati per le possibili forme di malessere dei figli, non sempre evidenti. La finalità è quella di aiutare padri e madri a riflettere più serenamente sulle problematiche del disagio e della sofferenza che spesso caratterizzano la crescita dei propri ragazzi ed affrontarlo in modo più consapevole ed efficace.


Le poesie di Riccardo Gullini che verranno interpretate da Saverio Marconi costituiscono – come viene detto nella presentazione della raccolta “Bolle di vetro” – un “pretesto perché il linguaggio diventi lo spazio dell’incontro, della conoscenza, della possibilità di superare il senso di solitudine che, talvolta, la sofferenza genera nelle persone più sensibili”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2010 alle 15:42 sul giornale del 19 maggio 2010 - 523 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino