Dipendenza da gioco, il problema cresce: al via il secondo gruppo di auto-mutuo-aiuto

centro servizi volontariato 2' di lettura 22/05/2010 - Dal 25 maggio, sempre di martedì alle 21, partirà il secondo gruppo di auto-mutuo-aiuto per dipendenti dal gioco d'azzardo, promosso dall’Associazione di auto-mutuo-aiuto di Macerata. Gli incontri avverranno nella sede dell’associazione, in viale don Bosco, 14.


L'Associazione di auto-mutuo-aiuto (Ama) di Macerata organizza, a partire dal 25 maggio, sempre di martedì alle 21, il secondo gruppo di auto-mutuo-aiuto per dipendenti dal gioco d'azzardo, aperto a giocatori e familiari. Il gruppo nasce perché il primo (attivo da due anni e mezzo) ha raggiunto il suo limite massimo di partecipanti e arrivano molte richieste da tutto il territorio della provincia dove il fenomeno della dipendenza da gioco sembra in crescita; gli incontri si terranno nella sede dell'associazione, in viale don Bosco, 14, dietro la piscina comunale di Macerata.

Gli appuntamenti, a cadenza settimanale, saranno guidati da due facilitatori: non si tratta di un gruppo terapeutico, ma di un’occasione, per i partecipanti, di parlare di se stessi e del loro problemi e di trovare solidarietà e condivisione.

“Il precedente gruppo - racconta Mirella Ballesi, presidente dell’associazione - è orami autogestito dagli stessi partecipanti, che hanno quasi tutti smesso di giocare, anche se qualcuno ha avuto delle ‘ricadute’ temporanee. Continuano a vedersi tutte le settimane, sono diventati amici, si chiamano nei momenti di crisi ma organizzano anche delle cene e delle uscite insieme”.

La dipendenza dal gioco non è un problema sociale trascurabile, può portare alla depressione e a tentare il suicidio, senza contare che distrugge le famiglie; quelli che hanno cominciato a frequentare il primo gruppo, due anni e mezzo fa, erano giocatori che avevano accumulato debiti dai 30.000 euro in su, gente che era capace di “bruciare” lo stipendio in un giorno o che aveva sacrificato alla passione del gioco attività commerciali o la liquidazione dei parenti.

da Centro Servizi per il Volontariato




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2010 alle 14:45 sul giornale del 24 maggio 2010 - 442 letture

In questo articolo si parla di attualità, centro servizi per il volotariato, centro servizi volontariato, dipendenza da gioco, Associazione di auto-mutuo-aiuto