Concorso 'C’era una foglia': grande festa per la premiazione

2' di lettura 24/05/2010 - Trecento bambini delle scuole marchigiane hanno animato la sala conferenze dell’Abbadia di Fiastra per la premiazione della settima edizione del concorso “C’era una foglia - Una fiaba per l’Ambiente”, ideato dall’associazione culturale SpazioAmbiente.

Tre le classi premiate dalla giuria rappresentata da Ivonne Mesturini, scrittrice di libri per bambini e collaboratrice della casa editrice Raffaello: la quinta della scuola Primaria San Claudio di Corridonia, la seconda del Convitto Nazionale “Giacomo Leopardi” di Macerata e la prima dell’Istituto Comprensivo “Vincenzo Tortoreto” di San Ginesio. Ulteriore premio per la prima A e B della scuola Primaria “Ugo Betti” di Camerino per l’elaborato più votato sul sito www.spazioambiente.org.

Alla cerimonia hanno partecipato anche vari amministratori: il sindaco di Corridonia, Nelia Calvigioni, e di San Ginesio Mario Scagnetti, l’assessore all’Ambiente del Comune di Macerata Enzo Valentini e quello di Camerino Enrico Pupilli, il rappresentante della Provincia Pierpaolo Simonetti e quello della Regione Francesco Massi che, dopo aver visto i lavori prodotti e l’entusiasmo dei bambini, li hanno motivati ad educare i “più grandi” nelle tematiche ambientali.

I racconti delle cinque classi fanno parte del volume “Una fiaba per l’Ambiente” che raccoglie 24 delle più belle opere del concorso di questo anno scolastico. Per la prima volta, le fiabe sono state tradotte in più lingue, dall’afgano al moldavo, dal filippino all’arabo, dal polacco allo spagnolo, offrendo un momento importante di interculturalità.

Il volume è in vendita nel punto di incontro Unicef, in piazza Vittorio Veneto a Macerata, e il ricavato andrà in beneficenza per il progetto che il fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia sta attuando a favore dei bambini di Haiti.

“C’era una foglia” è patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, dal MIUR (ufficio regionale scolastico), dall’Università di Macerata, dalla Regione Marche, dalle Province di Macerata, Fermo ed Ascoli Piceno, dall’ARPAM, dal Parco Monti Sibillini, da Legambiente Marche e dal WWF Marche.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2010 alle 18:48 sul giornale del 26 maggio 2010 - 591 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, concorso, esserci comunicazione